Vaccini anti Covid 19: operatori sanitari nuovi influencer delle vaccinazioni?

0
104
Questo post è stato pubblicato qui

In tema di “vaccini anti Covid 19“, gli operatori sanitari dovrebbero diventare dei veri e propri influencer della vaccinazione. Chi sposa l’ideologia “no-vax” invece dovrebbe essere obbligato a sottoporsi al vaccino. A dichiararlo è Roberto Ieraci, direttore Uoc Vaccinazioni internazionali della Asl Roma 1, che in occasione del webinar “Covid Next Step: abbiamo il vaccino, ma le altre vaccinazioni?” ha espresso il suo parere in merito all’importanza di promuovere non solo la vaccinazione anti Covid, ma anche tutte le altre vaccinazioni necessarie per proteggere la salute dei cittadini.

In merito agli operatori sanitari, Ieraci ha sottolineato che proprio loro dovrebbero cercare di sensibilizzare la popolazione:

Gli operatori sanitari non solo devono vaccinarsi, perché la vaccinazione è un valore morale oltre che un concetto di idoneità alla professione, ma devono diventare dei veri e propri influencer delle vaccinazioni. Su queste figure, che sono fonti attendibili di informazione per la popolazione generale, ricade una grande responsabilità.

Ieraci ha inoltre espresso il suo pensiero anche in merito al tema dei medici no vax. Purtroppo si tratta di un fenomeno molto comune, che riguarda quei membri del personale sanitario che scelgono di non sottoporsi alla vaccinazione contro il coronavirus, alimentando in questo modo i dubbi e le paure anche nel resto della popolazione.

In tal caso, dovremmo passare al discorso dell’obbligo,

ha commentato l’esperto senza mezzi termini.

Vaccini anti Covid 19 e non solo: il monito dell’esperto

Durante il webinar Ieraci ha infine sottolineato l’importanza di non trascurare anche le altre malattie e vaccinazioni. Non si dovrebbe parlare quindi solamente del vaccino anti Covid:

Purtroppo l’attenzione verso le altre vaccinazioni si è affievolita. Invece, non bisogna abbassare la guardia su tutte le coperture vaccinali. E’ essenziale rispettare la tempistica delle dosi vaccinali, rispettare gli intervalli tra una vaccinazione e l’altra, sia in soggetti in età pediatrica sia nei soggetti adulti fragili.

via | AdnKronos
Foto di Sammy-Williams da Pixabay