6 alimenti da evitare con l’artrite reumatoide

0
168
Questo post è stato pubblicato qui

L’artrite riguarda l’infiammazione cronica delle articolazioni: dall’alimentazione si può trarre un piccolo aiuto, specie evitando cibi e bevande che possono acuirla. L’artrite provoca dolore e danni alle articolazioni, alle ossa e a diverse altre parti del corpo. Dolori che, chi ha a che farci, descrive come insopportabili, tanto da condizionare la vita. Ecco 6 alimenti da evitare con l’artrite reumatoide che possono contribuire ad attenuarla.

Artrite reumatoide: 6 alimenti da evitare

  1. Zuccheri aggiunti. Diversi studi in merito hanno dimostrato come gli zuccheri peggiorino i sintomi nelle persone affette da artrite reumatoide e come esista una correlazione tra l’assunzione regolare di bevande zuccherate ed aumento del rischio di RA. Gli zuccheri aggiunti si trovano in caramelle, gelati, bevande zuccherate, etc.
  2. Carni rosse e lavorate. Tra i 6 alimenti da evitare con l’artrite reumatoide ci sono anche le carni rosse. Alcuni studi hanno le hanno collegate all’infiammazione che può aumentare i sintomi dell’artrite. E’ stato dimostrato come diete ricche di carni siano correlate ad alti livelli di marcatori infiammatori.
  3. Alimenti contenenti glutine. Alcune ricerche collegano il glutine all’aumento dell’infiammazione e suggeriscono come seguire una dieta gluten free possa alleviarne i sintomi.
  4. Alimenti altamente trasformati (come cibi da fast food, cereali per la colazione ultra raffinati) possono aumentare il rischio di AR contribuendo all’infiammazione, oltre ad essere legati a fattori di rischio come l’obesità.
  5. Alcol. Si tratta di bevande che possono peggiorare i sintomi dell’artrite. Inoltre, il consumo cronico di alcol è associato a un aumento del rischio di artrosi.
  6. Alimenti ricchi di sale. Uno studio sui topi ha rilevato casi di artrite più grave nei topi alimentati con una dieta ricca di sale rispetto a quelli con una dieta contenente livelli di sale normali. Inoltre, i ricercatori ritengono che un’elevata assunzione di sodio possa essere un fattore di rischio per malattie autoimmuni come l’artrite infiammatoria.

Il suggerimento, in generale, è sempre e comunque quello di seguire una dieta sana, equilibrata, a base di verdure e frutta di stagione, pesce e legumi e cereali integrali.

Photo | Pixabay