Razer Barracuda X, le cuffie economiche wi-fi 4 in 1

0
65
Questo post è stato pubblicato qui

Si chiamano Razer Barracuda X le ultime cuffie wireless presentate dall’azienda specializzata nel gaming fondata nel 2005. La particolarità? Esssere utilizzabili come cuffie senza fili su pc, Playstation, Nintendo Switch e dispositivi Android (ciò viene definito “4 in 1”). Il collegamento è semplicissimo; basterà inserire il trasmettitore con entrata usb-C al dispositivo, tenere premuto il tasto di accensione per il paring, ed il gioco è fatto. Le abbiamo provate sia su pc che su PlayStation 5  e l’abbinamento è stato immediato. Possono funzionare anche come semplici cuffie non wi-fi, utilizzando il cavo standard da 3,5 mm e collegandole a tutti i dispositivi dotati di un ingresso con il classico connettore jack.

Essendo state progettate anche per un utilizzo all’aperto, magari nelle sessioni di gioco con Nintendo Switch o semplicemente come cuffie per ascoltare la musica su uno smartphone Android, i designer della Razer hanno giustamente optato per un design pulito e minimale. Via l’illuminazione RGB, sicuramente scenica ma superflua, sì a superfici levigate e a un peso ridotto, pari a 250 grammi.

Indossarle è piacevole grazie alla morbida fascia per la testa (telescopica) e ai padiglioni rivestiti con una generosa schiuma (memory foam). Tutti i comandi e le uscite sono posizionati nella parte sinistra e sono facilmente raggiungibili. La qualità costruttiva è ottima, così come la vestibilità. L’unico appunto va fatto alle plastiche eccessivamente lucide che mettono in evidenza le impronte.

Il contenuto della confezione

Il sound

Dal punto di vista tecnico le Barracuda X sono dotate di sottili padiglioni che ospitano i driver Razer Triforce da 40 mm, che dividono il driver audio in 3 parti distinte per la regolazione individuale di alti, medi e bassi. La resa sonora è cristallina; il suono è sempre pulito e privo di distorsioni, anche a volume molto alto. Le abbiamo provate sia per ascoltare della musica in streaming sia nelle sessioni di gioco con la PlayStation 5. La spessa imbottitura dei padiglioni aiuta nella resa di medi e alti, che risultano sempre chiari.

Un altro punto di forza delle Barracuda X è il Razer Hyperclear Cardiod Mic, ossia il microfono rimovibile in grado di trasformarle in perfette compagne di gioco nelle sessioni di gaming online. Anche in questo caso la resa sonora del microfono è all’altezza con una riproduzione della voce cristallina e priva di disturbi di sottofondo.

Conclusioni

Le Razer Barracuda X sono proposte a 99,99 euro. Difficile trovare di meglio alla stessa fascia di prezzo, soprattutto a livello di versatilità. Gli ingegneri e i designer della Razer utilizzando i feedback degli utenti sono riusciti a costruire una cuffia che convince sotto praticamente tutti gli aspetti. Buona la qualità costruttiva e la resa sonora. Convince poi la possibilità di poterle utilizzare come cuffie standalone per pc, grazie alla possibilità di impiegare il microfono rimovibile, ma anche di poterle usare all’aperto come semplici dispostivi audio wi-fi.

In definitiva le Barracuda X rappresentano una scelta ideale per tutti coloro che cercano un prodotto versatile per gaming, con la solidità che contraddistingue i prodotti Razer, a un prezzo assolutamente concorrenziale e in grado di essere utilizzato sia nelle postazioni fisse che nelle sessioni di gioco all’aperto con smartphone Android o con il Nitendo Switch.

Voto: 8

Wired: Qualità costruttiva, resa sonora

Tired: Materiale eccessivamente lucido, non compatibili con Xbox e con i prodotti Apple

 

The post Razer Barracuda X, le cuffie economiche wi-fi 4 in 1 appeared first on Wired.