Pixel 6 e 6 Pro ufficiali: hanno il primo chip firmato Google

0
56
Questo post è stato pubblicato qui
pixel 6 pro
(Foto: Google)

Google ha scelto di utilizzare il proprio canale ufficiale Twitter sui prodotti per ufficializzare gli attesi nuovi smartphone Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Con un thread in 13 tweet ha mostrato il design e ha raccontato la scheda tecnica dei prossimi top di gamma.

La prima parte del thread pubblicato su Made by Google si concentra sull’estetica. Saranno tre le sfumature cromatiche per ogni modello con verde acqua, nero e rosso per Pixel 6 e nero, argento e oro per 6 Pro; i due modelli si distinguono per via della banda rialzata nera sul retro – come da rumors – dove si alloggia la fotocamera, che è più ampia sui modelli Pro. La struttura sarà di alluminio opaco su Pixel 6 e lucido su Pixel 6 Pro.

google tensor
(Foto: Google)

A proposito della fotocamera, sono tre i sensori del modello Pro con quello principale, una ultragrandangolare e un tele con zoom da 4x, che non è presente nella configurazione doppia del modello standard. Il resto dell’hardware è sostanzialmente lo stesso con la novità del chip proprietario Google Tensor, risposta diretta ad Apple: i benefici di un chip su misura si apprezzeranno lato fotografico, con l’intelligenza artificiale e machine learning, con il riconoscimento vocale (per convertire in testo o traduzioni simultanee precise) e tanto altro.

La sicurezza sarà garantita dal chip Titan M2. Come noto sin dall’evento Google I/O 2021, l’interfaccia dei nuovi Pixel sarà contraddistinta dalla novità Material Ui con il sistema operativo Android 12. Rimangono da scoprire i dettagli sulla batteria e sulla ricarica, ma si può dare quasi per certa la modalità wireless.

Rimane la domanda più importante? La coppia Pixel 6 e Pixel 6 Pro uscirà in Italia? Google ha anticipato che il debutto avverrà in autunno e, sempre nel thread, invita a cliccare sul sito ufficiale locale per maggiori informazioni. In otto nazioni si apre la pagina giusta – Usa, Canada, Giappone, Australia, Taiwan, Regno Unito, Francia e Germania – mentre nelle altre ci sono ancora i modelli vecchi: è il caso dell’Italia che dunque potrebbe essere esclusa in un primo momento oppure in modo definitivo, come già avvenuto con Pixel 5.

The post Pixel 6 e 6 Pro ufficiali: hanno il primo chip firmato Google appeared first on Wired.