Lo spettacolare Cybertruck di mattoncini (ma non Lego)

0
29

Dopo Lego e Hot Wheels, ecco un’altra versione giocattolo di quello che ormai è diventato un’icona pop: il Tesla Cybertruck, ossia il pick-up elettrico caratterizzato da un’estetica estrema, che dovrebbe uscire sul mercato nel 2023. In questo specifico caso il Cybertruck prodotto da Mattel sarà realizzato con 3mila mattoncini MEGA (i giocattoli della linea MEGA sono realizzati con dei mattoncini simili a quelli della Lego) e debutterà domani sera online. I pezzi disponibili saranno limitati, quindi, qualora foste interessati all’acquisto, vi consigliamo di collegarvi in orario (verso le 18 ora italiana) e di essere veloci.

Osservando le immagini rilasciate sembra che il pick-up della Mattel sia ricco di dettagli. L’azienda, nel commentare l’uscita del kit, ha dichiarato: “Tutti alla MEGA amano il Cybertruck. È un’esperienza di costruzione unica nel suo genere che culmina in un modello iconico e degno di essere esposto“.

Il MEGA X Cybertruck, questo il nome del kit, è stato realizzato seguendo i disegni originali del pick-up, con l’obiettivo di renderlo il più realistico possibile. Tra le caratteristiche vi sono le sospensioni pneumatiche regolabili, le finestre di vetro blindate (ovviamente con i segni della famosa rottura), il vano bagagli anteriore, il pianale di carico posteriore con copertura retrattile, e altri Easter Eggs che possono essere scoperti solo assemblandolo. Per scoprire tutti i dettagli da vicino sarà sufficiente recarsi sul sito della Mattel Creations e scansionare il codice QR, che conduce a una versione interattiva in AR del Cybertruck.

Il MEGA X Cybertruck sarà venduto al dettaglio per 250 dollari, ossia un costo più elevato del deposito di 100 dollari richiesto dalla Tesla per prenotare il Cybertruck. Non si tratta di un prezzo basso ma indubbiamente può essere considerato un buon investimento, visto che i giocattoli con queste caratteristiche solo solitamente molto ricercati.

 

The post Lo spettacolare Cybertruck di mattoncini (ma non Lego) appeared first on Wired.