mercoledì, Gennaio 26, 2022

Nanotech sviluppa una nuova batteria agli ioni di litio ignifuga, a base di grafene

Must Read

Questo post è stato pubblicato da this site

Le batterie agli ioni di litio, se da un lato hanno rivoluzionato l'industria dei veicoli elettrici, dall'altro non sono esenti da svantaggi. Tra questi, uno dei più pericolosi, è la facilità con cui possono provocare incendi e esplosioni.

Nanotech Energy, una startup di Los Angeles, sarebbe riuscita a trovate un metodo per risolvere una volta per tutte questo problema sviluppando una nuova batteria agli ioni di litio ignifuga, a base di grafene, un materiale ultrasottile, molto resistete, superconduttivo e, soprattutto, economico.

Nanotech è stata in grado di realizzare degli elettrodi di grafene, ovvero il terminale positivo (catodo) e quello negativo (anodo) della batteria. L'estrema flessibilità del grafene, secondo l'azienda, consente agli elettrodi di resistere alle variazioni di volume durante la carica e la scarica della batteria. Di conseguenza, viene ridotta la possibilità di un cortocircuito interno che potrebbe provocare potenzialmente un incendio.


CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Leolandia: bene i 20 milioni destinati dal governo ai parchi a tema

Soddisfazione per Leolandia in seguito alla norma inserita nell’ultimo decreto sostegni che destina 20 milioni di euro al rifinanziamento del...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img