martedì, Maggio 21, 2024

Risposizionamento strategico e nuovo logo per il Club del Sole

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

A quasi 50 anni dalla sua nascita, avvenuta nel 1974, e in un contesto post-pandemico così sfidante e stimolante, Club del Sole ha deciso per un nuovo posizionamento strategico della propria offerta e per un nuovo logo. L’operazione è stata portata avanti in partnership con l’agenzia Conic di Milano, che ha puntato a focalizzarsi sull’essenza del brand.

“Crediamo che la vacanza non sia altro da noi, ma la dimensione di noi stessi al nostro meglio – spiega il ceo della compagnia, Francesco Giondi -. Un luogo e un tempo in cui i nostri tratti essenziali vengono amplificati, perché posti nelle migliori condizioni di esprimersi, senza le sovrastrutture dettate dai ruoli e dalle maschere che ogni giorno indossiamo. La vacanza, soprattutto in era post pandemica, diventa allora una presa di consapevolezza da traslare nella vita di tutti i giorni”.

“Non c’è un distacco dicotomico tra il sé in vacanza e quello impegnato nella vita quotidiana – aggiunge il direttore generale di Club del SOle, Angelo Cartelli -. La nuova tag-line, la Vita, come dovrebbe essere sempre, è la nostra promessa e l’ispirazione che muove ogni giorno ogni nostra decisione: è una cultura aziendale definita e condivisa, che ci guida costantemente; dall’individuare nuove location alla formazione del personale, fino alla continua riformulazione dell’offerta perché ci mettiamo sempre in ascolto del cliente e del suo io più vero e profondo”.

Il logo, completamente ridisegnato, recepisce il nuovo posizionamento strategico, e diventa un simbolo: i quattro elementi dell’esperienza Club del Sole si fondono in una forma perfetta ed eterna come il cerchio, in cui la natura campeggia al centro e sprigiona le altre tre dimensioni di una vacanza ideale: il mare, la spiaggia, il sole.

Il viaggio del rebranding di Club del Sole inizia oggi, ma parte da lontano. In questi ultimi anni, la storia dell’azienda è stata scandita da un notevole progetto industriale finalizzato alla crescita attraverso acquisizioni strategiche mirate ad ampliare la presenza geografica in Italia. Come risultato, in soli tre anni, dal 2018 al 2021, il portfolio di villaggi è raddoppiato passando dagli 11 di fine 2018 ai 20 attuali in sette regioni italiane.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Succo d'arancia, perché il prezzo è ai massimi storici

Ci sono gli effetti del clima e la malattia dell’inverdimento degli agrumi dietro l’aumento del prezzo del succo d’arancia,...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img