venerdì, Maggio 24, 2024

Questi sensori di movimento ti fanno risparmiare spegnendo le luci quando non ci sei

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

In tempo di bollette energetiche in rialzo vertiginoso, consumare pochi watt di energia in meno ogni giorno può portare a un risparmio sensibile alla fine del bimestre o dell’anno. Anche per questo motivo nelle abitazioni grandi e piccole stanno continuando a prendere piede i sensori di movimento domestici, che rilevano la presenza di persone nelle singole stanze accendendo la luce solo quando serve e spegnendola in automatico quando l’ambiente si svuota.

I sensori di movimento non sono per nulla dispositivi recenti: l’industria della sicurezza li utilizza da decenni come parte integrante dei sistemi antifurto, ma sono presto diventati soluzioni gettonate per l’illuminazione da esterno — nei giardini o negli androni di palazzi e case. L’evoluzione tecnologica ne ha però affinato, rimpicciolito e reso più economiche le componenti, rendendoli abbordabili e adatti anche a un utilizzo domestico e quotidiano.

I migliori sensori di movimento per le luci di casa

Il problema di questi gadget è che, per quanto possano essere compatti, non sono sempre invisibili né particolarmente eleganti; il fatto che debbano essere posizionati in modo tale da “tenere d’occhio” l’intero ambiente inoltre non aiuta a confonderli con l’ambiente.

Abbiamo scelto allora alcuni dei modelli più interessanti in circolazione tenendo come riferimento due parametri oltre all’affidabilità: la facilità di utilizzo e le abilità mimetiche, compatibilmente con le funzioni offerte. Ecco i più indicati per ciascun ambiente della casa.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Campi Flegrei e Vesuvio sono collegati? Facciamo chiarezza sulla situazione

Dopo la scossa sismica del 20 maggio 2024 nella zona dei Campi Flegrei, la più forte degli ultimi 40...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img