giovedì, Maggio 26, 2022

I vincitori (e i delusi) dei premi Grammy 2022

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

La serata più glamour e inaspettata dell’anno, quella dei Grammy 2022, non ha mancato di stupire il pubblico con alcune sorprese. I premi musicali più importanti dell’industria discografica americana, infatti, hanno riservato qualche colpo di scena: a portarsi a casa l’ambito Album of the year è stato infatti Jon Batiste, forse non notissimo in Italia ma di recente molto chiacchierato per la colonna sonora del film Pixar Soul (che gli è valsa la vittoria agli Oscar assieme a Trent Reznor e Atticus Ross) e per il suo album più recente, We Are. Delle ben undici nomination, Batiste se n’è portato a casa cinque: “Le arti creative sono soggettive. Arriveranno a ogni persona quando questa ne avrà più bisogno. Siate voi stessi!“, ha detto, visibilmente commosso, durante il suo discorso di ringraziamento.

A mani vuote, invece, alcuni cantanti super-favoriti come Billie Eilish, Lil Nas X e Justin Bieber – ma anche il fenomeno K-pop Bts -, che sono andati a casa senza nessun premio nonostante le numerose nomination che li attendevano alla vigilia. Più soddisfatti invece, con tre vittorie ciascuno, la rivelazione dell’anno Olivia Rodrigo e i Foo Fighters, i quali però ancora stanno affrontando l’atroce lutto della morte del loro batterista Taylor Hawkins. Il musicista è stato onorato durante la serata da un omaggio che riprendeva alcuni dei suoi live più significativi, accompagnato dalla canzone My Hero della band rock.

La cerimonia dei Grammy 2022 è stata caratterizzata da diverse performance, tra cui quelle degli stessi Lil Nas X e Bts; dei Silk Sonic, duo formato da Bruno Mars e Anderson Paak che si è aggiudicato l’altro ambito premio, quello di Record of the Year; e di Lady Gaga, vincitrice grazie all’album con Tony Bennett Love for Sale. Durante la serata ci sono stati anche momenti di spettacolo, come il monologo iniziale del conduttore Trevor Noah che è salito sul palco con un casco protettivo e ha fatto riferimento al caso Chris Rock-Will Smith agli Oscar (“Stasera terremo i nomi delle persone fuori dalle nostre bocche“). Durante la serata è intervenuto anche il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, ricordando agli ospiti che “i cantanti ucraini stanno indossando il giubotto antiproiettili e non uno smoking”. A fare scalpore anche la vittoria, tra gli album comici, di Louis CK, il comico che negli ultimi anni è stato al centro di un grande scandalo sessuale che l’ha reso in pratica un outsider a Hollywood, ma che i Grammy hanno voluto premiare con una statuetta.

Di seguito i vincitori nelle categorie principali:

Album of the Year

Jon Batiste, We Are

Record of the Year

Silk Sonic, Leave the Door Open

Best New Artist

Olivia Rodrigo

Best Pop Duo/Group Performance

Doja Cat feat. Sza, Kiss Me More

Best Pop Vocal Album

Olivia Rodrigo, Sour

Best Traditional Pop Vocal Album

Tony Bennett & Lady Gaga, Love for Sale

Best Pop Solo Performance

Olivia Rodrigo, Drivers License

Best Comedy Album

Louis C.K., Sincerely Louis CK

Best Alternative Music Album

St. Vincent, Daddy’s Home

Best Rock Album

Foo Fighters, Medicine at Midnight

Best Rock Song

Foo Fighters, Waiting on a War

Best Music Film

Summer of Soul

Best Music Video

Jon Batiste, Freedom

Best Song Written for Visual Media

Bo Burnham, All Eyes on Me

Best Dance/Electronic Music Album

Black Coffee, Subconsciously

Best Rap Album

Tyler, The Creator, Call Me If You Get Lost

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Cosa mangiare in estate per stare bene

Cosa mangiare in estate? Di tutto (o quasi), ma nel modo giusto. Con il caldo le esigenze del nostro...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img