giovedì, Maggio 26, 2022

Will Smith rischia di perdere i suoi prossimi film dopo lo schiaffo agli Oscar

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

È passata una settimana dallo schiaffo di Will Smith a Chris Rock ma ancora il mondo dell’intrattenimento americano (e non solo) discute delle conseguenze di quel gesto. Negli ultimi giorni lo stesso Smith ha rassegnato le sue dimissioni dall’Academy degli Oscar, della quale faceva parte assieme a tantissimi colleghi attori, registi e altri professionisti della settima arte: “La lista di coloro che ho ferito è lunga e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei amici e parenti più cari, tutti i presenti e il pubblico mondiale a casa”, si legge nella lettera di dimissioni: “Ho tradito la fiducia dell’Academy e ho privato gli altri nominati e vincitori dell’opportunità di celebrare ed essere celebrati per il loro lavoro straordinario. Sono devastato”. Nonostante questo passo formale, la stessa associazione che organizza gli Oscar e anche il Sag-Aftra, una specie di sindacato americano degli attori, continueranno le loro verifiche interne promettendo provvedimenti nei confronti di Smith.

Ma c’è qualcosa di più concreto in vista per lui. Netflix, infatti, ha deciso di mettere in stand-by la produzione del film Fast and Loose, un action thriller di cui l’attore sarebbe dovuto essere il protagonista. A dire il vero nella settimana precedente gli Oscar, la pellicola aveva già perso il suo regista, David Leitch (John Wick, Deadpool 2), il quale aveva abbandonato il progetto preferendo occuparsi della pellicola Fall Guy con Ryan Gosling, ma l’idea era quella di cercare un nuovo regista. Dopo lo scandalo degli Oscar, la piattaforma di streaming ha a maggior ragione deciso di mettere uno stop alla produzione del film. Per ora Netflix non ha commentato ufficialmente la faccenda, ma è probabile che se Fast and Loose ritornerà in una fase attiva di produzione, lo farà con un altro attore protagonista.

Secondo quanto raccontato da The Hollywood Reporter, anche la lavorazione di Bad Boys 4 è stata messa in pausa: Will Smith era tornato nella saga che lo vede in coppia con Martin Lawrence nel sequel del 2020 Bad Boys for Life e la casa cinematografica Sony stava lavorando a un altro capitolo del franchise, di cui Smith aveva ricevuto un primo copione proprio nei giorni precedenti gli Oscar. Ora anche quel progetto pare destinato a rimanere nel limbo in attesa di tempi migliori. Destino più incerto e in qualche modo più urgente, invece, per Emancipation, il film di Apple Tv+ in cui l’attore interpreta uno schiavo fuggito dalla Louisiana che si unisce all’esercito degli unionisti durante la guerra di Secessione. La pellicola è attualmente in fase di post-produzione e il suo debutto era previsto entro la fine del 2022, non è chiaro invece cosa Apple Tv+ deciderà di farne. 

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Elvis di Baz Luhrmann è strabiliante

A quasi 45 anni dalla sua tragica morte, avvenuta all'età di 42 anni, Elvis Presley torna a vivere grazie...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img