venerdì, Maggio 20, 2022

Ritira una Ferrari 488 e la schianta dopo 3 km: sembra un pesce d'aprile, ma non lo è

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

“Non è un pesce d’aprile”, ha dovuto precisare con un secondo tweet la polizia stradale del Derbyshire, dopo la marea di commenti tra lo sbigottito e il divertito che ha travolto il primo cinguettio. Del resto, non solo la vicenda è curiosa ma è pure avvenuta il primo di aprile, rendendo più grottesco l’impatto che ha sfigurato una Ferrari 488 GTB appena acquistata, berlinetta da 330 all’ora e uno zero cento in 3 secondi netti.

Nella mattinata di venerdì 1 aprile il rivenditore di auto di lusso Baytree Cars di Derby, nel centro dell’Inghilterra, consegna una Ferrari 488 GTB al suo nuovo proprietario, il terzo. Nei cinque anni su strada l’auto aveva percorso poco più di 20 mila km, ma ne sono bastati circa 3 a chi aveva appena firmato un assegno da almeno 100-150 mila sterline per metterla fuori uso.

image

Nessun’altra vettura coinvolta. I danni alla sportiva (ingenti, ma meno di quelli patiti di recente da una SF90 oltreoceano) dopo la corsa verso il marciapiede di St Alkmund’s Way terminata sul guardrail sono stati causati con ogni probabilità dal mix tra alta velocità e inesperienza del neo proprietario, che per fortuna sembra non si sia fatto male.

Il “pestone” sull’acceleratore del suo nuovo bolide Rosso Corsa però dovrebbe costargli parecchie migliaia di sterline in carrozzeria, dove la Gran Turismo Berlinetta sosta in attesa delle cure che le permetteranno di tornare in strada. E una transazione con diversi altri zeri dovrebbe esser fatta per un corso di guida, affinché il proprietario possa gestire i 670 cavalli del 3,9 litri V8 bi turbo senza rischiare di costituire un pericolo per sé e per gli altri utenti della strada.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Gli Stati Uniti confermano l'esistenza degli UFO per la prima volta

In un'audizione pubblica al Congresso degli Stati Uniti è stata confermata per la prima volta l’esistenza degli Ufo e...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img