giovedì, Maggio 26, 2022

Roblox punta forte sulla moda

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

È difficile parlare di un sistema di “skin” come quello di Roblox senza tirare in ballo i non-fungible token (nft). Una delle promesse sbandierate dagli accoliti degli nft è che i giocatori, in un momento non meglio precisato del futuro, saranno in grado di possedere una skin in un gioco e trasferirla in un altro. Di fatto, il sistema dell’abbigliamento a strati risolve il problema all’interno dell’ecosistema Roblox. Sarebbe tecnicamente possibile – si chiede Book-Larsson – creare nft attraverso Roblox,, o permettere a personaggi e oggetti realizzati da terze parti di entrare nell’ecosistema della piattaforma? La risposta è sì. Ma sul fronte dello sviluppo dei videogiochi si la questione non è nuova. Che senso avrebbe farlo? La blockchain non aggiunge niente a ciò che Roblox già fa e non porterebbe nessuno vantaggio alla comunità; se le cose dovessero cambiare, allora anche la posizione dell’azienda potrebbe mutare. 

Quando sono creati nel vuoto e non sono collegati a una buona esperienza di gioco fin dall’inizio, gli nft possono essere interessanti, ma di fatto non migliorano l’esperienza – spiega Book-Larsson –. Al momento sono solo un oggetto da sfoggiare. Non per forza la tecnologia non risolve un problema da sola, né rende l’esperienza di gioco migliore. Se si riuscirà a trovare un modo per fare in modo che questo accada, ovviamente, saremmo interessati. Ma attualmente non vediamo questa possibilità“.

Lo stesso ragionamento si applica anche alla possibilità di trasferire la tecnologia di Roblox (su cui la società ha sei brevetti) ad altri motori grafici, come Unity o Unreal. Anche se sarebbe possibile da un punto di vista tecnico, quale sarebbe l’incentivo per Roblox, considerando che l’obiettivo dell’azienda è far sì che gli utenti creino nuovi giochi all’interno della piattaforma?

L’abbigliamento a strati di Roblox rappresenta fondamentalmente il ripudio dell’idea che i giocatori possano trasferire le skin tra giochi diversi. “Risolvere questo problema all’interno di un solo motore grafico si è trasformato in un progetto di due anni – dice Book-Larsson – . Pensare di farlo su più motori grafici è stupido. È incredibilmente difficile“.

Nel frattempo, continua Book-Larsson, i brand di moda continuano a collaborare con Roblox: Hanno creato versioni dei loro nft per la piattaforma, rimanendo sbalorditi dalla quantità soldi che sono riusciti a guadagnare. Naturalmente, il nuovo sistema è allettante per i brand di abbigliamento, in quanto consente di creare un design che si adatta a ogni gioco di Roblox.

Il futuro di Roblox

Aumentare il livello di sofisticazione del mondo di Roblox ha un obiettivo fondamentale: trattenere un pubblico che invecchia: “Secondo la nostra strategia di crescita, se abbiamo un utente quattordicenne, il modo migliore per crescere come azienda è quello di tenercelo stretto offrendogli cose nuove e interessanti da fare fino a quando avrà 18, 25 e 35 anni“, dice Book-Larsson. L’idea alla base è semplice: se si danno più cose da fare alla comunità, gli utenti rimangono.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Cosa mangiare in estate per stare bene

Cosa mangiare in estate? Di tutto (o quasi), ma nel modo giusto. Con il caldo le esigenze del nostro...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img