sabato, Maggio 18, 2024

La guida definitiva alle migliori affettatrici da casa

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

Comprare un’affettatrice da tenere in casa è una scelta sempre più gettonata, non solo dagli amanti della cucina: come suggerisce il nome, questi dispositivi tagliano a fette sottili o sottilissime qualunque tipo di alimento si presenti all’appuntamento con le loro lame. Tradizionalmente utilizzate per affettare salumi e formaggi, in realtà possono essere utilizzate per fare a fettine parecchie tipologie di alimento: dai tagli di carne più classici fino alle verdure, passando per pane e frutta.

I vantaggi

Accanto a macchine per il pane, multicooker e roner per il sous vide ha senso allora fare spazio in cucina anche per una buona affettatrice. Il primo motivo è che porta un risparmio notevole di tempo e denaro nell’acquisto dei salumi: chi ha lo spazio per conservare in casa i propri affettati preferiti può prepararne sul momento anche in grande quantità, senza doversi recare dal salumiere o al supermercato. Il secondo è che rende possibile e soprattutto semplice affettare con precisione anche tagli di carne che con il movimento manuale del coltello sono ardui da affrontare. Il terzo è che velocizza e semplifica enormemente la preparazione di verdure e frutta a fette o rondelle, soprattutto se in grandi volumi.

Non solo affettatrici professionali

Di contro sempre più modelli non sono più pensati esclusivamente per i professionisti, e in commercio esistono strumenti ormai ideati appositamente per la casa: più semplici e sicuri da usare anche da chi non è abituato ad avere a che fare con le lame in movimento, oppure più compatti in modo da non occupare troppo spazio sul banco della cucina o nel ripostiglio, e ancora più economici rispetto ai macchinari in uso nelle macellerie e nei supermercati.

Come scegliere l’affettatrice giusta

Il problema è trovare il prodotto giusto. Posto che i marchi migliori e più affidabili sono una manciata — tra questi RGV, Graef, Berkel e Ritter — le caratteristiche che contraddistinguono un modello rispetto a un altro sono numerose.

  • Affettatrice manuale o elettrica: la prima utilizza una manovella per far girare la lama, mentre la seconda si appoggia all’aiuto di un motore elettrico, semplificando le operazioni ma con un impatto su prezzo e ingombri.
  • L’inclinazione della lama divide i prodotti tra affettatrici verticali e a gravità: le prime richiedono di estrarre le fette dalle lame utilizzando delle pinze; le seconde, più diffuse in ambito domestico, sono parzialmente inclinate e permettono agli affettati di cadere sul piatto in autonomia.
  • La potenza del motore è un altro fattore fondamentale, e determina non solo quale tipologia di alimento è possibile tagliare, ma anche con quanta difficoltà e per quanto tempo prima di mettere in crisi il motore.
  • Le caratteristiche della lama vanno ponderate accuratamente. In particolare il diametro determina quanto saranno grandi gli alimenti trattabili ma indirettamente anche le dimensioni complessive della macchina; il profilo — ondulato o liscio — è indicato rispettivamente per verdure e salumi; lo spessore del taglio è determinato dalla distanza tra la lama e la superficie d’appoggio, ed è meglio sia variabile.

Le migliori affettatrici per la casa

Per chi però vuole evitare di districarsi tra unità di misura, brande, tipologie di macchina e relativi prezzi abbiamo scelto le affettatrici più interessanti sul mercato e prontamente reperibili online. La selezione comprende quasi tutte le fasce di prezzo, da quella minima per un prodotto decente ai 500 euro necessari per un’affettatrice domestica full optional e di design. Non solo: tra dimensioni e modalità di funzionamento abbiamo cercato di includere tutte le possibili esigenze d’uso consigliando almeno un prodotto per ciascuno scenario specifico.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Onu, internet “libera” e fondi per l'AI: cosa c'è nel patto digitale

“Stabile, sicura e non frammentata”. Descrive così internet la prima revisione del Global digital compact, il patto su digitale...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img