mercoledì, Maggio 22, 2024

Turismo, Garavaglia: è attiva la nuova strategia web per promuovere l’Italia

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Altra prova sul web per l’Italia del turismo. Dopo i numerosi tentativi visti negli anni per raccogliere l’offerta turistica italiana è la volta del lancio ufficiale del “Tourism Digital Hub” presentato alla stampa dal ministro del Turismo Massimo Garavaglia e che rappresenta un altro passo verso l’attuazione del Pnrr. Il portale italia.it completamente aggiornato con la prospettiva di diventare un hub dell’offerta turistica made in Italy e successivamente una App che consenta al turista di interagire con l’offerta turistica italiana e costruirsi esperienze personalizzate. In questo modo sarà anche possibile profilare i visitatori e adeguare l’offerta in un dialogo continuo con il mercato.

Il primo passo è attirare il consumer e successivamente attuare strategie di collaborazione con il canale b2b.

“Noi abbiamo creato la cornice – ha spiegato Garavaglia – gli operatori e il territorio ci mettono i contenuti. Per noi era prioritario dare vita ad un progetto organico ed organizzato al pari degli altri Paesi europei come Spagna o Svizzera. L’obiettivo del Pnrr è a fine 2024 ma vogliamo completare il lavoro entro l’anno”.  

I tempi? A giugno sarà pronto il TDH, tourism digital hub la piattaforma multicanale che assorbe sito (italia.it) ma anche le chat e i canali social. Da ottobre l’ App che consentirà l’interazione con il turista e che sara’ accessibile in tutte le principali lingue.

 “L’Italia ha un problema – ha spiegato Garavaglia –  siamo il Paese più cliccato del mondo. Tutti vogliono venire nel nostro Paese, ma poi a non scaliamo la classifica delle destinazioni più’ visitate e a gennaio eravamo quinti. Dobbiamo dobbiamo cambiare passo, il digitale è fondamentale in tante fasi: nella prenotazione del viaggio, negli acquisti e soprattutto nei feedback. In tutti questi ambiti inoltre, dobbiamo intercettare il potenziale di oltre 800mila millennials, e lavorare sui dati insieme l’ Istat e la Banca d’Italia per avere un quadro chiaro dei mercati con supporto dell’Enit”.

A proposito dei dati e andamento, il ministro ha confermato che le prenotazioni per Pasqua sono last second ma che lasciano intravedere lievi segnali incoraggianti di ripresa. 

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'intelligenza artificiale potrebbe sostituire 200mila dipendenti pubblici italiani

Più della metà dei dipendenti pubblici italiani vedrà la propria attività fortemente impattata dall’intelligenza artificiale. Lo certifica la ricerca...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img