martedì, Maggio 21, 2024

Fiandre: la natura è il veicolo attraverso cui vivere arte, sport e gastronomia

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Visit Flanders entra nel vivo della primavera con lo sguardo già volto alla stagione estiva, forte di alcuni capisaldi, che ben si adattano al contesto post Covid. Giovanna Sainaghi, direttore Italia di Visit Flanders – Ente turismo delle Fiandre, racconta però una nuova apertura che mira alla creazione di un valore aggiunto per il viaggiatore e per la comunità locale, grazie a esperienze autentiche e ad una nuova concezione della natura e dell’ambiente.

“Oggi la propensione al viaggio non può non risentire di ciò che sta accadendo in Ucraina – spiega -. Ma, allo stesso tempo, l’alleggerimento delle normative anti Covid rende viaggiare di nuovo semplice. Usciamo dalla pandemia sempre più consapevoli della necessità di un processo di trasformazione del turismo e nel 2022 confidiamo che la nostra attività di promozione possa non solo attirare visitatori, ma generare occasioni di incontro e creare un valore aggiunto per il turista e per la comunità locale, permettendo alla regione di prosperare e di diventare una Flourishing Destination”.

I punti cardine dell’offerta delle Fiandre sono immutati: Arte e cultura, il ciclismo, la gastronomia e la birra. A queste tre tematiche se ne aggiunge una nuova: la natura intesa come l’ambiente in cui vivere le altre tematiche portanti e quindi integrata a queste. Nel campo dell’arte sono tanti gli itinerari sulle tracce dei grandi maestri fiamminghi Rubens Bruegel e Van Eyck da Anversa a Bruges e Gent passando per Bruxelles, dove si possono ammirare capolavori che hanno cambiato la storia dell’arte mondiale, nei luoghi per i quali le opere furono create. Quest’anno il momento più atteso è sicuramente a settembre la riapertura del KMSKA – Museo di Belle Arti di Anversa.
Per gli appassionati delle due ruote il progetto delle Icon Cycle Routes prevede nove itinerari ciclabili che sostituiranno le vecchie LF-routes a lunga percorrenza. In una rete che si snoda per un totale di 2.506 km. Ultimo ma non ultimo le esperienze legate alla birra. La primavera è un susseguirsi di eventi legati alla bevanda nazionale che coinvolgono tra le altre Lovanio, Bruges e la regione del Pajottenland: dal Toer de Geuze al Leuven Innovation Beer Festival, allo Zythos Beer Festival”.

Sempre in primo piano il rapporto con il trade: “Partiamo proprio dal Travel Open Village Evolution, in questi giorni a Milano e poi saremo anche a Roma. Abbiamo anche diversi appuntamenti sul territorio, legati all’arte, alla gastronomia, al ciclismo, nei quali coinvolgiamo gli agenti di viaggio e che ci permettono tenere uno scambio diretto con gli operatori e di promuovere i nostri highlight del 2022″.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Olimpiadi, i progetti di Visa per Parigi 2024

Mancano poco più di due mesi alla cerimonia di inaugurazione delle Olimpiadi di Parigi, una nuova edizione dei giochi...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img