mercoledì, Maggio 22, 2024

Animali fantastici, i prossimi film si faranno?

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

Animali fantastici e in generale il Wizarding World sono ancora la gallina delle uova d’oro? In generale si può dire di sì: il recente anniversario per i 20 anni del primo film di Harry Potter, la possibilità di espansioni seriali, i vari parchi di divertimento e tutto il merchandising sono ancora una miniera da sfruttare a lungo. A livello cinematografico, però, il rischio è più alto: nessuno dei film di Animali fantastici è costato meno di 200 milioni di dollari, senza considerare il costo del marketing, e la situazione sempre più complessa delle sale rende il ritorno sull’investimento una chimera sempre più irraggiungibile (altra preoccupazione per Warner Bros. è che queste pellicole guadagnino meno negli Stati Uniti e più in giro per il mondo, con i mercati internazionali – soprattutto quello cinese – sempre più ballerini).

Quale sarà il destino di Silente, Scamander & co.? Difficile dirlo e la scommessa che ora si sta facendo su I segreti di Silente è più grande di quanto lo stesso film possa in sé sopportare. Sebbene sia decisamente migliore a livello di sceneggiatura del precedente I crimini, questo nuovo capitolo sconta soprattutto il fatto di dover risolvere molti problemi dei suoi predecessori (l’omosessualità di Silente, la sua neutralità, la parentela di Credence, la morte di Ariana, la “scomparsa” di Tina ecc.) e ne è fortemente appesantito. Anche la sua metafora politica (il pericolo di una deriva autoritaria e razzista) impallidisce sempre più di fronte alla realtà stessa. Eppure anche in questo film gli amanti della prima ora vedranno viva e vegeta la fiamma di sempre, quella meraviglia di incredulità e stupore di fronte a un mondo magico che parla di noi molto più di quanto possa fare la concretezza realistica, come una fenice che non smette di risorgere dalle proprie ceneri. Se Animali fantastici riuscirà a sopravvivere alle sue maledizioni incrociate sarà probabilmente solo grazie all’incantesimo più grande, quello dei suoi fan.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'intelligenza artificiale potrebbe sostituire 200mila dipendenti pubblici italiani

Più della metà dei dipendenti pubblici italiani vedrà la propria attività fortemente impattata dall’intelligenza artificiale. Lo certifica la ricerca...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img