domenica, Maggio 19, 2024

Il gruppo Statuto conquista l’hotel Le Ginestre. Niente più Rosewood in costa Smeralda?

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Colpo di scena sullo scacchiere dell’ospitalità della costa Smeralda. L’hotel Le Ginestre passa sì di mano, ma a conquistarlo non è il finanziere Enrico Meneghetti, che lo avrebbe poi affidato alla gestione del gruppo Rosewood come annunciato già un paio di anni fa. Ad acquisire la struttura di Porto Cervo è stata infatti la società Slhre Fin 1, facente a capo a Giuseppe Statuto, immobiliarista già proprietario tra gli altri del Danieli di Venezia, nonché del Mandarin di Milano e di due Four Seasons: quello della capitale lombarda e il San Domenico Palace di Taormina.

La cessione delle Ginestre, racconta La Nuova Sardegna, mette quindi fine alle ambizioni di Enrico Meneghetti: il finanziere italo-svizzero con sede a Londra che aveva annunciato l’intenzione di portare sulla costa Smeralda i due marchi Delano e Rosewood, per far concorrenza alle storiche strutture della qatarina Smeralda Holding, Un’operazione da 150 milioni di euro che prevedeva l’acquisizione appunto delle Ginestre, nonché delle Palme di Liscia di Vacca, da trasformare in altrettanti alberghi 5 stelle. Il progetto sarebbe tuttavia saltato sul finire del 2020, tanto che il Le Palme è stato venduto poco prima di Natale 2021 alla società d’investimento internazionali Sixth Street, che vanta un portfolio di 60 miliardi di dollari di asset in gestione, tra cui quote di Airbnb, Spotify e dei San Antonio Spurs. L’hotel di Liscia di Vacca dovrebbe riaprire nell’estate 2024, dopo la sua comunque prevista ristrutturazione. Con quali brand però i due hotel opereranno nel futuro non è in questo momento dato sapere. Rosewood potrebbe essere ancora in gioco, ma il gruppo Statuto ha da anni anche un ottimo rapporto con Four Seasons. Staremo a vedere…

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Il noleggio a lungo termine per privato conviene?

Nell’incerto mercato italiano dell’automotive (-18% di macchine vendute nel 2023 rispetto al pre-Covid), c’è un nicchia che continua ad...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img