mercoledì, Maggio 22, 2024

Stellantis sceglie le piattaforme di Qualcomm per le sue auto connesse

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il piano di Stellantis prevede l’integrazione di piattaforme tecnologiche di nuova generazione all’interno delle sue future vetture. Un progetto molto ambizioso che punta a trasformare il modo in cui i clienti andranno ad interagire con i veicoli connessi. Per raggiungere i suoi obiettivi, il Gruppo automobilistico ha annunciato una collaborazione tecnologica pluriennale con Qualcomm che prevede l’utilizzo dello Snapdragon Digital Chassis a bordo di milioni di veicoli dei 14 marchi automobilistici di Stellantis a partire dal 2024.

In questo modo, sfruttando le piattaforme Snapdragon Cockpit e il supporto alla connettività 5G, Stellantis potrà soddisfare le aspettative dei clienti, offrendo servizi digitali avanzati.

Entrando nello specifico, Stellantis utilizzerà le piattaforme Snapdragon Cockpit di nuova generazione per alimentare i sistemi di comunicazione e infotainment all’interno delle auto con STLA SmartCockpit, che è stato progettato e realizzato insieme ad Amazon e Foxconn. Le piattaforme Snapdragon Cockpit sono state realizzate per offrire grafica ad alta definizione nei sistemi infotainment e anche il supporto ai comandi vocali.

Tali piattaforme saranno utilizzate pure per migliorare STLA Brain, la nuova architettura elettrica/elettronica e software, ampliando le capacità dell’assistente personale a bordo del veicolo con funzioni di intelligenza artificiale. In particolare, le future vetture potranno contare su:

  • Aggiornamenti over-the-air (OTA) che permetteranno al veicolo di evolvere e migliorare nel tempo essendo costantemente aggiornato, potenziato e migliorato (anche per funzioni su richiesta e aggiornamenti istantanei del veicolo, come potenza aggiuntiva o nuove modalità di guida);
  • Esperienze personalizzate, sfruttando l’IA per adattarsi a un’ampia varietà di preferenze dei clienti;
  • Esperienze utente migliorate, grazie a una comunicazione più veloce con le funzioni connesse e una maggiore potenza di calcolo per supportare gli aggiornamenti futuri;
  • Continui nuovi servizi e soluzioni;
  • Esperienze sempre connesse;
  • Esperienze di proprietà migliorate con diagnosi e riparazioni completate via etere per tutti i principali sistemi del veicolo.

La prima applicazione di tutte queste novità la troveremo a bordo delle future Maserati che disporranno della nuova generazione del sistema infotainment di Stellantis. Carlos Tavares, CEO di Stellantis, su questo importante accordo, ha commentato:

La nostra collaborazione tecnologica con Qualcomm Technologies è un altro esempio di come stiamo identificando i leader del settore per lavorare a fianco dei nostri team interni appassionati e talentuosi, mentre trasformiamo i nostri veicoli attraverso un approccio software-defined. Questo alla fine soddisferà meglio le esigenze degli stili di vita dei nostri clienti attraverso funzioni sicure, personalizzate e sempre connesse. La vasta esperienza di Qualcomm Technologies nel settore automobilistico e la sua leadership nel campo dei semiconduttori ci permetterà di integrare verticalmente gli elementi chiave delle nostre nuove piattaforme e di gestire più da vicino l’intera supply chain elettronica, fornendo l’accesso alle migliori tecnologie che consentono la realizzazione del potenziale di volume di Stellantis e il raggiungimento della nostra Dare Forward 2030.

Cristiano Amon, Presidente e CEO, Qualcomm, ha aggiunto:

Qualcomm è onorata di espandere il lavoro con Stellantis per ridefinire i veicoli nel 21° secolo, portando le soluzioni Snapdragon Digital Chassis ai loro futuri veicoli. Creando piattaforme automobilistiche aperte, scalabili e complete che comprendono semiconduttori, sistemi, software e servizi, stiamo supportando Stellantis a guidare la trasformazione verso l’era digitale delle automobili.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Neuralink inserirà il suo chip nel cervello di un secondo paziente

Neuralink è pronta a inserire per la seconda volta il suo impianto cerebrale in un essere umano. Secondo quanto...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img