sabato, Maggio 18, 2024

Abbiamo provato Angell, la e-bike più hi-tech sul mercato

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

C’è una cosa che colpisce quando si adocchia la Angell per la prima volta: il design avveniristico del telaio e la batteria collocata sopra la ruota posteriore che sembrano dei retrorazzi pronti a sfiammare. Niente paura, niente fumo, ma piuttosto tutto “arrosto” per questa e-bike prodotta in Francia e venduta online, che ambisce ad essere la più tecnologica, oltre ad essere la più leggera (circa 16Kg) sul mercato. 

All’appuntamento per la consegnata non ci aspettavamo di parlare direttamente con Baptiste, giovane dipendente di Angell arrivato direttamente da Parigi. E questo ci ha colpito favorevolmente. Dopo averci fatto un corso accelerato di tutte le funzioni della bici eravamo un po’ confusi: tante le funzionalità da scoprire, tra cui il sistema di antifurto, l’app personalizzabile, gli indicatori di direzione, il sistema di navigazione con vibrazione sul manubrio e tanto altro. Insomma, tanta tecnologia rinchiusa in questo strano telaio nero opaco (anche in versione argento)

Angell è la ebike più hitech sul mercato. L'abbiamo provata

Strapazzata per ben 2 settimane, a spasso per le trafficate strade milanesi, abbiamo capito che con questa e-bike si può essere nerd e stilosi contemporaneamente. Le linee sinuose di Angell ben si sposano con un sistema di controllo digitale ad “effetto WOW”, con il display touchscreen da 2,4 avveniristico collocato sul manubrio e la batteria di appena 2 kg integrata sul retro della sella che incorpora due grosse luci posteriori. Ma andiamo con ordine.

Le storia di Angell

«Tutto semplicemente perfetto» almeno così recita il claim sul sito dedicato a una delle e-bike più stilose presenti sul mercato. La due ruote è nata dalla matita del designer francese Ora ïto e dal fondatore di Meetic, Marc Simoncini. La storia vuole che un giorno di primavera del 2017, Simoncini telefoni al designer, chiedendogli: «E se creassimo la migliore bici elettrica del mondo? ». Il risultato di quella chiacchierata si è materializzato due anni dopo e oggi sta riscuotendo un ottimo successo.

Sulla bilancia la bicicletta pesa appena 13,9 kg, grazie al telaio in alluminio e carbonio, disponibile nelle colorazioni argento e nero e in due versioni: la Angell e la Angell S, con il tubo obliquo, a cui si aggiunge la batteria di appena 2 kg capace di garantire un’autonomia non ampissima, ma con il plus di potersi ricaricare in soli due ore. 

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Onu, internet “libera” e fondi per l'AI: cosa c'è nel patto digitale

“Stabile, sicura e non frammentata”. Descrive così internet la prima revisione del Global digital compact, il patto su digitale...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img