mercoledì, Maggio 22, 2024

Eurowings Discover accelera sull’estate. “C’è voglia di viaggiare e di farlo al meglio”

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

“Con il nostro prodotto abbiamo portato il volo per le vacanze ad un livello superiore”: Wolfgang Raebiger, ceo di Eurowings Discover, traccia il percorso del vettore del gruppo Lufthansa entrato in piena operatività, e lascia spazio a previsioni ottimistiche per i prossimi mesi. “Le cifre delle nostre prenotazioni riflettono ciò di cui siamo sempre stati convinti – spiega in un’intervista a Fvw Travel Talk -: la gente ha voglia di viaggiare e vuole farlo, al meglio. Lo vediamo nella grande richiesta delle nostre classi premium. I nostri voli sono quasi al completo su diverse rotte, nonostante l’andamento altalenante della pandemia”.

Il ceo sottolinea come la flotta verrà ampliata “a 21 aeromobili entro la fine dell’anno, per volare verso più di 40 destinazioni nel mondo; abbiamo anche un primo partner di wet lease a bordo con Air Baltic” ricordando come questa sia la prima vera stagione estiva affrontata da Eurowings Discover, una stagione “segnata da prezzi elevati del carburante e dalla continua carenza di personale legata alla pandemia”.

Il network che conta la recente new entry di Victoria Falls in Zimbabwe, è sin dall’inizio molto focalizzato sull’Africa, “e continueremo a concentrarci su queste destinazioni, visto che il trend delle prenotazioni ci dà ragione. Mombasa, Zanzibar e Windhoek sono sempre state tra le nostre rotte più popolari. Quest’estate, non voliamo verso nessun’altra destinazione così spesso come verso Windhoek. C’è semplicemente ancora molto da scoprire nel continente”. Ma le opzioni di espansione restano aperte: “Sicuramente vediamo molto potenziale per i mercati che oggi non sono collegati affatto o solo in modo insufficiente e per i quali c’è anche la richiesta dei nostri partner turistici”.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'intelligenza artificiale potrebbe sostituire 200mila dipendenti pubblici italiani

Più della metà dei dipendenti pubblici italiani vedrà la propria attività fortemente impattata dall’intelligenza artificiale. Lo certifica la ricerca...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img