domenica, Maggio 19, 2024

I contachilometri per bici e i ciclocomputer perfetti per allenarti

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

I ciclisti hardcore non sono mai scesi dalla loro sella neanche di fronte ai rigori dell’inverno, ma per la maggior parte degli amanti della bici la stagione in cui tornare a cavalcare la due ruote è proprio questa. Per riprendere l’abitudine può essere utile un contachilometri per bici o un ciclocomputer.

Questi gadget fanno esattamente ciò che dice il nome: rilevano la distanza percorsa in una data unità di tempo, dando un riscontro in tempo reale anche sulla velocità. I prodotti più evoluti offrono una pletora di funzionalità e statistiche aggiuntive, ma tutti partono da questi dati come base per la propria offerta.

Come funziona un contachilometri per bici

Questi dispositivi possono funzionare in due modi. Il primo, più semplice, è grazie a un magnete fissato su una ruota e a un sensore fisso posizionato in sua corrispondenza sul telaio. La componente registra il passaggio del magnete e la comunica al contachilometri, in wireless o attraverso un piccolo cavo. Il gadget registra il dato e lo moltiplica per il raggio della ruota impostato in fase di installazione, e ottiene velocità e distanza percorsa.

Altri gadget più evoluti utilizzano invece un’antenna gps che calcola questi due dati come fanno i navigatori satellitari, ovvero registrando la variazione tra le posizioni catturate a ogni rilevamento. Il dato può costituire da solo la base della rilevazione di velocità e distanza percorsa, oppure può essere utilizzato per aumentare la precisione di eventuali sensori magnetici.

Le caratteristiche chiave

Con l’aumentare del prezzo, i gadget offrono poi funzioni anche più evolute. Alcune sono legate indirettamente alle informazioni fornite dai sensori inclusi, come calorie bruciate, accensione della retroilluminazione nelle ore notturne e calcolo dell’altitudine; altre dipendono invece dalla presenza di componenti extra come un’antenna bluetooth per la comunicazione con il telefono, come salvataggio dei percorsi sulla piattaforma Strava e comunicazioni in tempo reale con gli amici che vogliono seguire le escursioni a distanza.

Tutte queste caratteristiche vanno valutate con attenzione insieme ai parametri fondamentali comuni a ogni dispositivo, ovvero:

  • Le dimensioni dello schermo, che influscono sulla comodità d’uso.
  • La tecnologia di comunicazione della velocità, con o senza fili, che rende più o meno comoda l’installazione ma influisce anche sulla necessità di manutenzione e cambio batterie.
  • L’autonomia dei gadget, che indica ogni quanto il prodotto andrà messo sotto carica per evitare che si spenga a metà di un percorso.
  • La possibilità di collegarli a periferiche esterne come le fasce cardio, per ottenere un quadro più completo dell’allenamento o dell’escursione in tempo reale.

I migliori contachilometri per bici

Tenere sott’occhio ciascuna di queste caratteristiche nello scegliere il gadget giusto da comprare non è sempre facile, soprattutto considerata la mole di prodotti concorrenti sul mercato. Per questo abbiamo scelto 7 modelli di complessità e costo diversi, partendo dal più economico e meno accessoriato, finendo con un prodotto al limite della categoria, pensato per i ciclisti incalliti.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Il noleggio a lungo termine per privato conviene?

Nell’incerto mercato italiano dell’automotive (-18% di macchine vendute nel 2023 rispetto al pre-Covid), c’è un nicchia che continua ad...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img