mercoledì, Maggio 22, 2024

Trenino Verde delle Alpi: un viaggio panoramico dal Piemonte al cuore della Svizzera

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Da Domodossola a Berna, sulla Ferrovia del Sempione e del Lötschberg, all’insegna del turismo di prossimità.

Un viaggio panoramico che dal Piemonte porta al cuore della Svizzera, fra panorami alpini e meravigliose mete turistiche: il Trenino Verde delle Alpi, percorrendo l’ultracentenaria ferrovia del Sempione e del Lötschberg, permette di scoprire due dei territori più autentici della Confederazione Elvetica, il Vallese e il cantone Berna, ed è il fiore all’occhiello della compagnia ferroviaria BLS.

L’itinerario del Trenino comincia da Domodossola e, con una partenza ogni due ore, permette di raggiungere i centri montani di Briga e Kandersteg, le cittadine storiche di Spiez e Thun, i meravigliosi laghi alpini Blausee e Oeschinensee, per giungere infine nella città patrimonio Unesco Berna, la capitale della Svizzera. Queste incantevoli mete del Vallese e del cantone Berna sono però solo parte dell’offerta turistica del Trenino. Sono infatti i paesaggi alpini, ammirabili direttamente dalle ampie vetrate dei vagoni soprattutto tra Briga e Thun, a sorprendere i viaggiatori, e a farla da padrone sono le vette di oltre 4.000 metri del gruppo Mischabel.

Negli anni il Trenino Verde delle Alpi è diventato uno degli esempi di “turismo lento”, cioè sostenibile, autentico e rispettoso del territorio. I moderni elettrotreni che corrono sugli incredibili viadotti sospesi sul fianco delle montagne della ferrovia del Sempione e del Lötschberg sono infatti alimentati al 95% da energia idroelettrica, pulita e rinnovabile. Inoltre, l’itinerario del Trenino, con le sue molte fermate e i luoghi pittoreschi attraversati, permette una grande immersione nel territorio. Non sarà difficile quindi, lungo il percorso, godersi lo splendore della natura alpina e interagire con la storia e la cultura di questo angolo di Svizzera.

È la versatilità delle esperienze offerte a rendere ricco un viaggio a bordo del Trenino Verde delle Alpi. Gli amanti delle escursioni avranno l’imbarazzo della scelta, con il massiccio del Lauchernalp che rappresenta la più importante attrattiva. Questa vetta, raggiungibile facilmente dalla fermata di Goppenstein, d’inverno è una fan-favorite degli sciatori e di chi pratica sport invernali, mentre d’estate è, con la vicina Kandersteg, punto di partenza di meravigliose passeggiate nei boschi alpini. I turisti più rilassati e a caccia di panorami più “dolci” non possono mancare di visitare l’incantevole Thun e i suoi castelli, godendosi inoltre la navigazione in battello sull’omonimo lago fino a Spiez. Infine gli appassionati di storia e cultura possono visitare le dimore storiche dell’altopiano bernese e la città di Berna, il cui centro, assieme alla cattedrale e alla torre Zytglogge, è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità Unesco nel 1983.

Il servizio integrato di BLS permette di vivere tutte queste emozionanti esperienze in completa comodità, esplorando con il proprio ritmo e seguendo le proprie passioni alla scoperta del territorio del Trenino Verde delle Alpi. Con la Carta Giornaliera infatti sarà possibile scendere e risalire quante volte si vuole ed inclusa nel prezzo c’è anche la navigazione in battello sul Lago di Thun.

facebook.com/treninoverdealpi

@iltreninoverdedellealpi

youtube/BLSBahn

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

L'intelligenza artificiale potrebbe sostituire 200mila dipendenti pubblici italiani

Più della metà dei dipendenti pubblici italiani vedrà la propria attività fortemente impattata dall’intelligenza artificiale. Lo certifica la ricerca...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img