domenica, Maggio 19, 2024

African Explorer torna a casa con il tour Namibia in libertà con charme

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

African Explorer torna finalmente a casa, nella sua Africa, con il tour “Namibia in libertà con charme”: 14 giorni di viaggio fly&drive, con sistemazioni in suggestive strutture 4 stelle. Un viaggio all’insegna della libertà: quella ritrovata, di potersi finalmente spostare per visitare un continente da sogno, ma anche la libertà di concedersi il giusto tempo per godere pienamente della bellezza paesaggistica e dei panorami che offre la Namibia. La libertà di essere ospiti in una terra dalle radici profonde e millenarie, la sensazione di benessere che si prova respirando luoghi immensi, a contatto con la natura, in perfetto equilibrio con l’ecosistema locale, la fauna, le popolazioni native.

A Windhoek, cuore geografico e capitale della Namibia, si viene per esempio pervasi dal profumo di ibischi, gelsomini, bouganville e manghi, che colorano tutta la città, regalando un colpo d’occhio intenso e caratteristico… Poi c’è il deserto del Kalahari di un arancio brillante e dai tramonti vivaci. Il deserto del Namib, il più antico del mondo, dall’atmosfera ancestrale, dove dune altissime creano ipnotici giochi di luci e ombre. Un’emozione unica e impagabile, quella di addentrarsi tra le spettacolari onde di sabbia, camminando sul Sossusvlei, un lago asciutto che si estende per oltre 50 chilometri tra le dune albicocca.

Sulla strada, in direzione della costa atlantica, si possono poi incontrare zebre e antilopi, mentre visitando la Moon Valley, valle della Luna, ci si potrà perdere in un paesaggio incantato e surreale, quasi extraterrestre! Una pausa relax di mare, spiagge infinite e palme verdi a Swakopmund, con attività adatte a ogni tipologia di visitatore: surfisti, bagnanti, pescatori… attività culturali e sportive, con tanto di campi da golf a 18 buche e quad-bike per chi apprezza il turismo active. Imperdibile l’escursione che unisce una crociera nelle acque della baia di Walvis Bay all’esperienza in 4×4 a Sandwich Harbour, dove godersi il panorama mozzafiato e avvistare uccelli, tartarughe e delfini e, ancora, la colonia di foche a Cape Cross e la regione del Damaraland, terra degli elefanti del deserto e dei rinoceronti neri, poi il parco Etosha, uno dei primi parchi nati per la protezione della fauna e della flora locale, che tutela diverse specie di animali africani.

Un’esperienza straordinaria da vivere sarà invece quella alla Okonjima Africat Foundation: Okonjima è infatti molto più di un semplice lodge, è sede della fondazione Africat, un’organizzazione non-profit istituita per preservare e tutelare ghepardi minacciati, leopardi, iene e altri predatori selvatici della Namibia. La riserva naturale Okonjima è un ecosistema che ricopre una superfice di 22 mila ettari, in cui Africat foundation si impegna da anni nella ricerca, nella salvaguardia delle specie in via di estinzione, nell’educazione ambientale e nella sensibilizzazione. Durante il soggiorno, il dodicesimo giorno di viaggio, si potrà vivere immersi nel parco a contatto con queste incredibili creature, conoscendone i ritmi, scoprendo come tutelarne gli esemplari, pernottando nei bellissimi lodge all’interno della riserva, con visite in compagnia di guide esperte, tra safari nei boschi di acacie e ricerca dei leopardi all’imbrunire.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Kinds Of Kindness è la summa del pensiero di Yorgos Lanthimos

Ovviamente non c’è solo questo in questo film molto più sperimentale, radicale e autoriale degli altri, che Lanthimos ha...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img