venerdì, Maggio 24, 2024

Unione adv italiane: il ministro che fa lo splendido è offensivo per il settore

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Ancora il ministro Garavaglia al centro delle attenzioni del turismo organizzato. A prendere la parola è questa volta è l’amministratore del gruppo Facebook Unione agenzie di viaggi italiane (oltre 1.650 titolari/responsabili di adv iscritti), Sergio Bosio, che già in passato ha fatto più volte sentire la propria voce sui temi più caldi del comparto. Sotto i riflettori è nuovamente il bilancio che Garavaglia ha fatto recentemente del suo primo anno alla guida del dicastero del turismo: un resoconto estremamente autoreferenziale e a tratti superficiale che non ha convinto praticamente nessuno.

«I 586 milioni assegnati al turismo organizzato sono opere del precedente governo Conte – esordisce infatti Bosio -. Trovo irrispettoso e un po’ arrogante vantarsi per cose non fatte. Non solo: molte adv e to, per il periodo che va da agosto 2020 a oggi, non hanno praticamente ricevuto ristori dal ministero del Turismo. Ricorderei invece a Garavaglia che, tra settembre 2020 e marzo 2021, non avevamo prodotti da vendere, oltre ad aver trascorso un’infinità di giorni in zona rossa. Molti colleghi hanno dovuto indebitarsi per svariati anni, per salvare l’attività, perché lo Stato ha di fatto vietato loro di lavorare. Senza dimenticare i molti collaboratori delle agenzie da due anni in cassa a circa il 40% del proprio salario. Vedere un ministro che fa lo splendido nelle conferenze stampa è qualcosa di offensivo per il nostro settore». 

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Campi Flegrei e Vesuvio sono collegati? Facciamo chiarezza sulla situazione

Dopo la scossa sismica del 20 maggio 2024 nella zona dei Campi Flegrei, la più forte degli ultimi 40...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img