venerdì, Maggio 20, 2022

Terremoti e misteriose “porte”: ecco cosa sta succedendo su Marte

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il terremoto più forte di sempre, la presenza di un “muro” e una strana spaccatura a forma di porta che sembrano opere artificiali: ultimamente Marte è piuttosto vivace. In effetti, il sismometro del lander della Nasa Insight, come riporta l’agenzia spaziale statunitense, il 4 maggio scorso ha rilevato una scossa di magnitudo 5 (il terremoto più forte mai registrato su un altro pianeta), mentre una foto della Mastcam di Curiosity scattata il 7 maggio scorso ha fatto molto discutere in rete, in quanto immortala una fenditura nella roccia marziana che potrebbe quasi sembrare un portale scavato in un muro (spoiler: non lo è).

Insight e il terremoto più forte mai registrato

Era il 26 novembre 2018 quando il lander della missione Nasa Insight (Interior exploration using seismic investigations, geodesy and heat transport), arrivava sulla superficie di Marte e iniziava la sua missione scientifica. Insight, infatti, fa parte del Discovery program dell’agenzia spaziale, ed è stato progettato per studiare approfonditamente la genesi e l’evoluzione del pianeta rosso e dei pianeti rocciosi del Sistema solare interno (Mercurio, Venere, la Terra e Marte stesso), analizzando i dati riguardanti la sua struttura interna, l’attività tettonica e gli impatti dei meteoriti sulla sua superficie. In particolare, il lander possiede un sismometro ad alta sensibilità: quando le onde sismiche attraversano o vengono deviate dal materiale nella crosta, nel mantello e nel nucleo di Marte, esse mostrano determinate caratteristiche che possono essere studiate dai sismologi a Terra per carpire più informazioni sulla composizione, la profondità e i movimenti degli strati interni del pianeta.

Il 4 maggio 2022, il 1222esimo giorno marziano della missione Insight, e dopo aver registrato oltre 1313 eventi sismici, il sismometro del lander ha rilevato un terremoto di magnitudo pari a 5: si tratta del più grande terremoto mai osservato su un pianeta che non sia la Terra. Prima di esso, il primato apparteneva a un terremoto registrato sempre da Insight il 25 agosto 2021, di magnitudo 4,2. Sebbene una magnitudo 5 corrisponda sul nostro pianeta a un terremoto di medie dimensioni, su Marte un’intensità del genere è vicina a quella massima che gli scienziati si aspettavano di rilevare con Insight. Adesso sta ai ricercatori sulla Terra analizzare in dettaglio i dati sismici, in modo da ottenere informazioni preziose sulla posizione da cui si sono propagate le onde sismiche, sulla causa dell’evento e su cosa si potrà desumere sull’interno di Marte

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Gli Stati Uniti confermano l'esistenza degli UFO per la prima volta

In un'audizione pubblica al Congresso degli Stati Uniti è stata confermata per la prima volta l’esistenza degli Ufo e...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img