domenica, Marzo 26, 2023

I 10 migliori personaggi di Tom Cruise

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Iconico, trascinante, instancabile e controverso: non mancano gli aggettivi per descrivere Tom Cruise. Si tratta di una delle grandi star di Hollywood che sfileranno sul tappeto rosso del 75° Festival di Cannes. Il 18 maggio l’interprete di Pete Mitchell, alias Capitano Maverick, arriverà sulla Croisette per presentare Top Gun: Maverick, l’atteso sequel del film cult uscito negli anni ’80. Un evento imperdibile per i fan ma soprattutto per il l’industria del cinema che, a causa della pandemia, attendeva da tempo uno spettacolo del genere nelle sale cinematografiche.

Il pubblico dovrà aspettare il 25 maggio prima di vedere il film nelle sale, anche se questa uscita così emozionante ha spinto noi di GQ a redigere una classifica delle 10 interpretazioni cinematografiche più memorabili di Tom Cruise. Da Ethan Hunt nel franchise di Mission: Impossible, all’inquietante Vincent di Collateral, non mancano i ruoli di spicco per descrivere l’impressionante carriera dell’uomo che a luglio festeggerà il suo 60° compleanno.

Pete Mitchell in Top Gun (1986)

Dopo i ruoli di rilievo nel film di Francis Ford Coppola del 1983, I ragazzi della 56ª strada, e nello stesso anno in Risky Business del regista Paul Brickman, Tom Cruise è diventato ufficialmente una star di Hollywood nel 1986 grazie a Top Gun, diretto da Tony Scott.
In questo film d’azione interpreta Pete Mitchell, alias Maverick, un impetuoso pilota d’aereo che si impegna per diventare una leggenda. Un successo assoluto all’epoca della sua uscita (357 milioni di dollari in tutto il mondo con un budget di 15 milioni di dollari), Top Gun ha consacrato Tom Cruise al ruolo di futuro grande eroe del cinema d’azione americano e di sex symbol. Non è certamente la migliore pellicola di una lunga filmografia, ma rimane un’importante pietra miliare della sua carriera.

Content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Ron Kovic in Nato il quattro luglio (1989)

Nel 1990, Tom Cruise ha ricevuto la sua prima nomination all’Oscar come miglior attore per la sua straordinaria interpretazione in Nato il quattro luglio. Qualche mese prima, il film aveva fatto scalpore negli Stati Uniti. Un pamphlet di denuncia contro la guerra del Vietnam e un pesante atto d’accusa verso l’imperialismo statunitense, il film di Oliver Stone racconta la storia vera di Ron Kovic, un soldato rimasto paraplegico durante il conflitto che inizia a mettere in discussione i suoi valori patriottici. Altri attori, del calibro di Sean Penn e Nicolas Cage erano stati presi in considerazione nel ruolo, ma il regista ha spiegato di aver scelto Tom Cruise per rompere con l’immagine di «ragazzo d’oro» che si era costruito in Top Gun. «Ho visto un giovane uomo che aveva tutto e mi chiedevo come sarebbe andata a finire se fosse accaduta una tragedia, o se la fortuna gli avesse voltato le spalle. Ho pensato che si trattasse di una prospettiva interessante: cosa sarebbe potuto accadere a Tom Cruise se qualcosa fosse andato storto?», ha dichiarato al Los Angeles Times. Missione compiuta: l’interpretazione dell’attore in Nato il 4 luglio rivela un lato più vulnerabile dell’attore, che diventa l’eroe di un’America fragile e alla disperata ricerca di una nuova identità.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

I laboratori di sicurezza dei virus pericolosi aumentano nel mondo

I laboratori per patogeni pericolosi aumentano. E non è una sorpresa, guardando al passato. Ogni volta che si è...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img