domenica, Agosto 14, 2022

Come si torna in forma scegliendo la giusta corda per saltare

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Avere a disposizione le migliori corde per saltare può aiutarci a impostare un validissimo workout casalingo che può sostituire la corsa. Lo abbiamo fatto tutti nella vita, giocando da piccoli o più grandicelli quando abbiamo capito che il jump rope è un esercizio cardio molto intenso, praticato come riscaldamento non solo nella boxe.  «Come intensità si può considerare alla stregua di una corsa e dello step, ma, se praticato assiduamente, può risultare anche più efficace e completo e dare risultati migliori in tempi brevi», ci ha spiegato Angelo Brandini, personal di functional training attivo a Milano.  

L’allenamento con la corda offre moltissimi benefici, come la tonificazione e resistenza muscolare, coinvolgendo tutti i muscoli del corpo: dalla parte superiore del corpo, con il movimento di rotazione della corda che va ad agire su braccia, spalle e pettorali, a quella inferiore, con la ripetizione dei salti che provoca una contrazione muscolare. Ma è anche un eccellente esercizio per una buona tenuta cardio-vascolare e respiratoria. Infine, con il salto con la corda i muscoli vanno a definirsi, ma senza aumentare di volume (se di desidera farlo si deve ricorrere anche ad altri tipi di allenamenti con i pesi). 

Ma veniamo alla corda vera e propria. Si tratta di un attrezzo tendenzialmente economico, realizzato in diversi materiali come ferro, cuoio, nylon e utilizzato sia per la boxe sia per il crossfit, nell’aerobic circuit training e negli allenamenti HIT (High Intensity Training). Il gioco di polsi, la coordinazione tra il movimento della corda e i saltelli diventano un vero e proprio gesto armonico una volta praticato con continuità.

Come scegliere la migliore corda per saltare

Insomma, saltare la corda è una figata, ma prima di allenarci sono diversi fattori da considerare: la scelta che ogni atleta o aspirante tale deve compiere deve essere orientata alle performance. Il primo fattore da considerare è la lunghezza della corda: non esiste una lunghezza standard. Ad ogni altezza corrisponde una corda più o meno lunga ed è per questo che la corda ideale è quella che si può regolare. 

Uomo salta la corda

Innocenti

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

I migliori ristoranti all’interno degli stadi di calcio

I migliori ristoranti del pianeta hanno solitamente degli affacci incantevoli. E se vi dicessimo che il primo classificato nella...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img