martedì, Luglio 23, 2024

Aumento prezzi, quali prodotti alimentari ora costano di più?

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Le ripercussioni dell’invasione russa dell’Ucraina continuano a mettere in pericolo la sicurezza alimentare globale, spingendo i prezzi degli alimenti sempre più in alto. Rispetto a un anno fa il costo del grano è aumentato del 50%, a causa delle interruzioni delle esportazioni dovute al blocco russo dei porti ucraini e ai divieti imposti da alcuni paesi come l’India. Latte, zucchero e oli hanno invece subito un lieve calo, rispetto ai massimi registrati a marzo, mentre carne e riso continuano a salire. Il prezzo del riso è però quello che preoccupa di più, infatti, pur avendo registrato un aumento contenuto, per ora, se dovesse subire un’ulteriore impennata potrebbe mettere gravemente a rischio la stabilità di molti paesi in via di sviluppo.

Attualmente, secondo l’indice dei prezzi alimentari dell’Organizzazione delle nazioni unite per l’alimentazione e l’agricoltura, I principali cali sono stati registrati sul costo degli oli vegetali (-3,5%), principalmente sugli oli di palma, girasole, soia e colza, grazie alla rimozione del divieto di esportazione dell’olio di palma da parte dell’Indonesia. Scesi anche i costi sui prodotti lattiero-caseari, con un calo del 3,5%, il primo in otto mesi. Si tratta tuttavia di una diminuzione momentanea, dovuta prevalentemente alla diminuzione degli interessi di acquisto per i continui lockdown in Cina. Mentre la carne è aumentata di circa il 20% rispetto all’inizio dell’anno, con un aumento dello 0,5 nell’ultimo mese.

Invece, il costo del riso sui mercati internazionali continua a crescere per il quinto mese consecutivo, raggiungendo i massimi livelli in un anno. Secondo gli esperti la produzione è ancora abbondante e questo contribuisce a evitare un’impennata repentina, ma i prezzi vanno tenuti sotto controllo, perché potrebbero essere influenzati negativamente dal generale aumento del costo di tutti i prodotti agricoli e da un possibile aumento della domanda.

“Dobbiamo monitorare i prezzi del riso in futuro, perché l’aumento dei prezzi del grano potrebbe portare a una sostituzione con il riso, aumentando la domanda e riducendo le scorte esistenti ha dichiarato alla Cnbc Sonal Varma, capo economista della banca giapponese Nomura. Negli ultimi mesi, infatti, i rincari sui fertilizzanti e sull’energia, sommati a quelli su grano, cereali, carne e oli hanno destabilizzato i mercati, rendendo il riso una valida alternativa ai prodotti più costosi.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Aerei, la Commissione europea fa chiarezza sui diritti dei passeggeri

Il 22 luglio la Commissione europea ha pubblicato i nuovi orientamenti interpretativi dei diritti dei passeggeri del trasporto aereo,...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img