venerdì, Marzo 1, 2024

Unicredit: 5 mld pronti per le pmi del turismo e dell’agroalimentare

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un nuovo plafond da 5 miliardi di euro per rilanciare in ottica triennale il progetto Made4Italy. Unicredit mette a disposizione fondi ulteriori per le imprese italiane del turismo e dell’agricoltura nell’arco di tempo 2022-2024, con l’obiettivo di promuovere progetti legati alle identità regionali e di favorire un’offerta congiunta tra aziende ricettive e imprese agroalimentari, al fine di valorizzare i territori italiani e attrarre nel Paese nuovi flussi di turismo internazionale. In linea con gli obiettivi del Pnrr, le linee strategiche della nuova edizione di Made4Italy prevedono in particolare il supporto della banca a progetti che valorizzino il profilo di sostenibilità delle aziende dei due comparti, tra cui il rilancio e la riqualificazione energetica delle strutture ricettive e il sostegno alla transizione digitale.

Rinnovato inoltre l’accordo tra UniCredit ed Enit, attraverso la firma di un nuovo protocollo di intesa dopo quello siglato nel 2021. La partnership è finalizzata a rinforzare la collaborazione tra le due realtà per l’individuazione, lo sviluppo e la promozione di progetti di filiera sui territori italiani, a promuovere le eccellenze e le innovazioni del settore e a identificare e valutare i migliori strumenti di supporto finanziario alle imprese del comparto turistico. “Turismo e agroalimentare possono generare valore economico e nuove opportunità per le destinazioni italiane e per il rafforzamento del brand Italia – sottolinea Niccolò Ubertalli, responsabile UniCredit Italia -. Dal 2019, con il programma Made4Italy ,crediamo in questo binomio vincente per il nostro Paese. Dopo aver erogato oltre 5 miliardi di euro alle imprese del turismo e dell’agroalimentare nel periodo 2019-2021 e supportato 16 progetti di valorizzazione dei territori, oggi abbiamo voluto rinnovare il nostro impegno. Mettiamo a disposizione un nuovo plafond di 5 miliardi per sostenere le imprese dei due comparti e potenziare l’attrattività dei territori, con focus sul sostegno alla transizione sostenibile e digitale delle pmi e dei progetti di filiera che andremo a selezionare sui territori”.

Nel dettaglio, il programma Made4Italy prevede l’erogazione di nuova finanza, tramite l’offerta di prodotti e finanziamenti dedicati, in grado di tenere anche conto  della stagionalità del settore turistico e con durata fino a 20 anni. Obiettivo di UniCredit è poi quello di valorizzare il percorso delle imprese in chiave sostenibile con una proposta dedicata, che prevede tra le altre cose una riduzione dello spread per chi si impegna al conseguimento di risultati basati su criteri Esg. UniCredit punta inoltre a rafforzare i processi di transizione digitale delle pmi, mettendo a loro disposizione competenze e strumenti specifici per una crescita digitale, con l’iniziativa Together4Digital realizzata in partnership con Microsoft Italia. La banca sostiene le imprese anche nell’accesso ai fondi europei, grazie alla collaborazione con primari partner specializzati in misure di finanza agevolata e a strumenti di finanziamento dedicati. Infine viene messa a disposizione delle aziende e dei progetti selezionati una consulenza specifica, facilitando le attività di networking e i momenti di incontro (workshop e b2b) tra le imprese e attori di filiere differenti.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Louis Delétraz, la ricerca sfrenata degli AirPods persi dal pilota

I più nostalgici ricorderanno sicuramente Che fine ha fatto Carmen Sandiego?, la trasmissione televisiva incentrata sulla ricerca di una...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img