martedì, Luglio 23, 2024

Lo scatto di Italo sul leisure. Nuovi piani di incentivazione per le agenzie di viaggio

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Dalla spinta sul segmento leisure alla collaborazione con le agenzie di viaggio: Italo è tornato a incontrare il trade, in vista di una stagione estiva nel segno della ripresa. Prima tappa Milano, seguono Bologna, Roma e Napoli per una serie di roadshow fino al 24 giugno.

“Presentiamo alle agenzie i nuovi piani di incentivazione su diversi segmenti di mercato – spiega Marco De Angelis, direttore vendite di Italo – Le nostre agenzie sono supportate da sistema xml integrati e da self booking tools aziendali con performance di qualità e servizi non possibili online”.

“Abbiamo lavorato all’offerta di nuovi servizi implementando le ancillary e la flessibilità dei biglietti. Il Parti Ora è modificabile fino a due ore prima della partenza. Per i viaggiatori in smart working abbiamo creato il Carnet Italo Special da 10 e 20 viaggi. I singoli viaggi sono modificabili gratuitamente e senza limiti fino a tre minuti prima della partenza”.

Intanto, dopo aver messo in circolazione un numero maggiore di treni e nuovi servizi, Italo è passato ad affiancare, il mercato business della tratta Mil-Rom, cuore del network, al leisure. La domanda di turismo di prossimità ha generato nel vettore una spinta a potenziare la vocazione turistica del paese: sulla scia della Milano-Reggio Calabria, molte località del Sud Italia sono entrate a far parte del network e ora confermate stabilmente nell’offerta. Nuove zone d’Italia vengono così coperte per la prima volta da un treno ad Alta Velocità con tutti i confort e servizi e per la prossima estate i collegamenti per Reggio Calabria passeranno da 6 a 8.

“La Calabria, in particolare, ci sta dando tantissime soddisfazioni – precisa Fabrizio Bona, chief commercial officier – Abbiamo effettuato un consistente investimento al Sud e il potenziamento di collegamenti di un pezzo importante d’Italia turistica, dal Cilento, alla Basilicata, alla Puglia”.

Sono dunque 116 le tratte giornaliere in tutta Italia: 26 collegamenti quotidiani lungo la Torino/Milano–Roma–Napoli/Salerno; 32 collegamenti di Alta Velocità fra Milano e Roma, 13 con fermata a Bologna, 2 prolungamenti su Torino, 2 su Genova e 2 su Caserta. La rete si allunga anche a Nord Est con Venezia, Padova e Rovigo connessi al Sud Italia da 20 servizi giornalieri. Si aggiungono Aversa e San Donà di Piave. Inoltre, Trieste e le località costiere completano il piano di apertura di Italo al leisure.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Startup, cosa vuole fare il governo (spoiler: poco)

Il governo Meloni si prepara a varare una riforma di regole e incentivi per le startup. Un documento a...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img