giovedì, Luglio 25, 2024

Itabus supera il milione di passeggeri nel primo anno di attività. In flotta 100 pullman

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Itabus al giro di boa del primo anno di attività taglia il traguardo di oltre 1 milione di viaggiatori trasportati. E ad oggi, grazie alla ripartenza dell’intero settore viaggi, la società sta registrando un forte incremento della domanda: viaggiatori raddoppiati rispetto allo scorso anno e circa 200 mila passeggeri mensili già prenotati per i mesi estivi.

Proprio in vista dell’estate Itabus ha deciso di ampliare network e servizi, garantendo un’esperienza di acquisto e di viaggio sempre più completa: i passeggeri avranno a disposizione circa 110 servizi quotidiani, circa 150 fermate in tutta Italia e oltre 800 tratte fra cui scegliere le vacanze. Importanti novità di network riguardano il debutto in regioni come Sicilia, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, dove i servizi hanno preso il via ieri, 15 giugno, ma stanno facendo già registrare ottimi dati.

Aumenti di network e frequenze sono resi possibili dall’ingresso in flotta di nuovi bus: dai 70 dello scorso inverno, sono arrivati 10 ulteriori pullman a fine maggio e da ieri, con la nuova offerta estiva, altri 20 Itabus (modello MAN Neoplan Skyliner) percorrono le strade italiane portando a 100 l’attuale flotta.

La compagnia continua poi ad investire sull’intermodalità per consentire ai suoi passeggeri di acquistare diverse soluzioni di viaggio direttamente dal proprio sito, una vera piattaforma intermodale ricca di offerte. Ecco allora la partnership con Alilauro grazie alla quale i turisti possono raggiungere Ischia e Sorrento con la comodità di un unico biglietto dalle principali città italiane. Ma anche quella con Terravision che consente di acquistare dal sito di Itabus acquistare biglietti per i collegamenti verso gli aeroporti di Fiumicino, Ciampino e Bari.

“Il futuro della mobilità è sostenibile e intermodale. Per questo offriamo soluzioni di viaggio condivise, che consentano ai viaggiatori di spostarsi in tutta Italia a prezzi competitivi, con il massimo del comfort e su bus green di ultimissima generazione come i nostri” dichiarano gli amministratori delegati di Itabus, Francesco Fiore ed Enrico Zampone. “Stiamo implementando costantemente il nostro network perché sul territorio c’è molta domanda ed il modello Itabus è apprezzato, lo dimostrano i numeri. Siamo partiti in un contesto complicato come quello pandemico, abbiamo scommesso sulla ripartenza perché sapevamo che c’era forte domanda. Questo primo anno ci ha dato ragione, siamo soddisfatti dei risultati ottenuti: saranno la base su cui costruire i successi futuri”

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Medusa uovo fritto, come riconoscerla e perché non dobbiamo temerla

È nota come medusa “uovo fritto” o anche come medusa Cassiopea, mentre il suo nome scientifico è Cotylorhiza tuberculata....
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img