domenica, Luglio 3, 2022

Shopify punta alle vendite all'ingrosso

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Ci sono diverse novità in casa Shopify, il player che aiuta le imprese a creare e gestire negozi online. E la prima edizione dell’appuntamento Editions, destinato proprio alla presentazione delle nuove sulla piattaforma, è stato il giusto contesto in cui svelarle. Cambiamenti che interessano ovviamente i merchant, ma in alcuni casi anche i consumatori e che si concretizzano, più in generale, nell’assunto Connect to Consumer, rivolto ai brand, invitati a creare connessioni più forti con i consumatori in una fase storica dove l’attenzione del pubblico si è parcellizzata, anche quando si tratta di fare shopping o vivere esperienze in ambito retail. Una sfida che è ancora più complessa quando si tratta di brand indipendenti o piccoli che però, rispetto al passato, possono però giocarsi la partita meglio di prima, in particolare grazie all’online che ha reso più facile e disintermediato l’accesso ai piccoli attori.

E se è vero che dopo un certo boom, complice anche la pandemia, l’e-commerce B2c torna a crescere con valori più moderati, gli acquisti online di prodotto valgono nel 2022 ancora 34 miliardi di euro, in crescita del 10 rispetto al 2021 (fonte: Osservatorio e-commerce B2C). 

Cosa ha annunciato quindi l’azienda che fornisce le infrastrutture It ai retailer nell’ambito di Editions? I merchant che utilizzano la versione enterprise di Shopify potranno gestire le vendite wholesale (all’ingrosso, ndr) dallo stesso backoffice utilizzato per il negozio consumer, grazie al lancio di B2B. Come indica l’azienda, l’esperienza di acquisto rimane la stessa del target consumer, ma personalizzata con strumenti che la semplificano. Inoltre, via anche a un’alleanza con Google, con lo scopo di promuovere lo shopping di prossimità: sincronizzando l’inventario con Google, i merchant potranno informare automaticamente i clienti nelle vicinanze della disponibilità di un prodotto in negozio. Il servizio è infatti disponibile per i merchant che utilizzano Shopify Pos  e quindi presto anche per i retailer italiani.

Ma non mancano novità anche per i consumatori che possiedono Nft e wallet crypto: grazie infatti al Tokengated Commerce, sarà possibile collegare i wallet cripto ai negozi su Shopify e vivere esperienze dedicate, on line ma anche in negozio. Inoltre, il Tokengated mira anche a promuovere le collaborazioni tra brand sempre grazie agli Nft.

Come sottolineato da Paolo Picazio, country manager Italia di Shopify, “oggi, la personalizzazione è la chiave dello sviluppo e i brand indipendenti devono poter creare esperienze su misura e su tutti i touchpoint in grado di mantenere vivo il rapporto con i clienti. Con le novità presentate a Editions, daremo loro il supporto concreto necessario per raggiungere questo obiettivo.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Tutti al polo!

 In campo c’è anche Stefano Giansanti, capitano della nazionale italiana di polo che incontriamo prima della partita, e che...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img