sabato, Agosto 13, 2022

La vera storia delle fragole a Wimbledon

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

image

La vera storia delle fragole di Wimbledon ve la raccontiamo noi. E per farlo occorre partire da molto lontano. È il 23 febbraio 1874, quando il maggiore gallese Walter Wingfield Clopton pubblica A Portable Court of Playing Tennis, un libretto che racchiude le prime regole del gioco del tennis. L’iniziativa viene accolta tiepidamente e devono passare tre anni prima che un club sportivo inglese si interessi davvero all’opera di Clopton.

A dare credito al maggiore è l’All England Lawn Croquet Club, che decide di modificare il suo nome tramutandolo in All England Lawn Tennis and Croquet Club. Non solo, i responsabili sembrano fiutare il buon affare e istituiscono il primo torneo di tennis della storia. 

Il successo è immediato e negli anni il quartiere londinese di Wimbledon diventa sinonimo dello sport che ospita da ormai più di un secolo. Fin dalla prima edizione, il torneo si disputa a primavera, un periodo nel quale la frutta non manca. In particolare le fragole, che regalano quella freschezza tipica dell’inizio della bella stagione. E la storia racconta che fin dal primo, quasi sconosciuto, torneo di Wimbledon (quest’anno in programma dal 27 giugno al 10 luglio, e ci sarà anche Matteo Berrettini), gli spettatori usassero intrattenersi a guardare i giocatori gustando un po’ di fragole con la panna.

Come nascono le fragole con panna e come arrivano a Wimbledon

Non vi sono fonti certificate, ma sembra proprio che il primo ad avere l’idea di abbinare le fragole alla panna (creando così un dessert tra i più amati) fu tal cardinale Wosley. Le narrazioni raccontano che l’eminenza ebbe l’idea di questa combinazione per allietare il palato dei suoi ospiti durante un banchetto da lui organizzato nel 1509, ben 268 anni prima dell’inizio della gloriosa storia di Wimbledon. Dove non sono mai mancate: grazie a un articolo di sport e costume del The Telegraph nel 1881, possiamo essere certi che già in quell’anno le fragole con la panna erano una testa di serie del torneo. «Poco prima dell’inizio della finale – si legge in un passaggio del pezzo – il padiglione dei rinfreschi si era completamente svuotato perché all’esterno era iniziata la distribuzione delle fragole con la panna».

Gli official food

Con il trascorrere degli anni, alle fragole con la panna si è aggiunto anche un bel bicchiere di Pimm’s, il celebre british drink a base di Ginger Ale, foglie di menta e frutta (ne vengono venduti circa 230.000 bicchieri). Ad oggi, durante il torneo (che mediamente dura meno di due settimane) all’interno dell’impianto All England Lawn Tennis and Croquet Club di Londra vengono consumate più di 60.000 libbre di fragole, circa 28.000 chilogrammi. Se come noi non riuscite ad immaginare quante siano, potete provare a visualizzare 1 milione e mezzo di succose fragole rosse! E per la panna non si risparmia, ne volano via più di 8.000 litri.  

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

I migliori ristoranti all’interno degli stadi di calcio

I migliori ristoranti del pianeta hanno solitamente degli affacci incantevoli. E se vi dicessimo che il primo classificato nella...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img