sabato, Agosto 13, 2022

Le compagnie aeree che stanno cancellando voli per l'estate

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Cancellazioni e ritardi stanno già colpendo il traffico aereo in tutta Europa. All’origine dei disagi si trovano i tagli al personale operati durante la pandemia, le consistenti riduzioni degli stipendi e il peggioramento generale delle condizioni di lavoro, che hanno innescato una serie di scioperi indetti dai sindacati di settore per chiedere maggiori diritti e garanzie per lavoratori e lavoratrici.

  1. Lufthansa
  2. Ryanair
  3. Easyjet
  4. British airways
  5. Aeroporto Londra Gatwick

In quella che dovrebbe essere la stagione della ripartenza per le compagnie aeree, problemi di carenza di personale stanno provocando centinaia di cancellazioni sulla tratta europea e non sembrano esserci soluzioni immediate

Il gruppo Lufthansa – prima compagnia aerea in Europa, che comprende anche Eurowings, Swiss airlines, Brussels airlines e Austrian airlinescancellerà circa 2.200 voli tra luglio e agosto, ovvero il 3% di quelli programmati, più altri 600 durante la prima settimana di settembre. La compagnia, inoltre, ha già ridotto del 5% i voli estivi previsti il venerdì e durante il fine settimana, tagliando anche 900 collegamenti. Mentre Eurowings cancellerà centinaia di voli a partire dal 5 luglio, fino a ottobre 2022. In base alle dichiarazioni dell’azienda, la decisione è dipesa dalla carenza di personale ed evitare sovraccarichi e colli di bottiglia negli aeroporti.

La compagnia low cost irlandese non ha ancora annunciato cancellazioni ufficiali delle tratte previste durante l’estate. Tuttavia, dopo gli scioperi che hanno coinvolto anche l’Italia tra il 25 e il 26 giugno, i sindacati dei lavoratori hanno annunciato ulteriori scioperi per il 30 giugno, l’1 e il 2 luglio, per il personale spagnolo.

Ancora più agguerriti i lavoratori e le lavoratrici di Easyjet Spagna. I sindacati di settore hanno infatti annunciato nove giorni di scioperi durante tutto luglio. La prima fase dello sciopero durerà dall’1 al 3 luglio, la seconda dal 15 al 17 e la terza dal 29 al 31 luglio. Inoltre, la compagnia ha annunciato di aver tagliato circa il 13% dei suoi voli europei per l’estate, arrivando a una capacità di trasporto di 144 mila voli, rispetto ai 160 mila del 2019.

Voli cancellati

La ripresa del traffico aereo dopo la pandemia sta mettendo in crisi molti aeroporti europei e provocando molte cancellazioni di voli. La tecnologia aiuta a far valere i propri diritti

British airways

Il personale della seconda compagnia aerea più grande d’Europa ha deciso di unirsi agli scioperi che coinvolgono l’intero settore dei trasporti aerei, a seguito di un votazione consultiva che ha ottenuto il 97% dei consensi, tra i 16 mila dipendenti rappresentati dal sindacato Unite. Non sono state ancora indicate date certe, ma verranno comunicate con almeno 14 giorni di anticipo e coinvolgeranno sicuramente sia il mese di luglio che quello di agosto.

Aeroporto Londra Gatwick

Nel frattempo, l’Autorità per l’aviazione civile del Regno Unito, ha imposto un nuovo limite ai voli dell’aeroporto Londra Gatwick dal primo luglio al 31 agosto. Il secondo aeroporto più grande di Londra ridurrà a 825 i voli giornalieri di luglio e a 850 quelli di agosto, solitamente superiori a 900.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

I migliori ristoranti all’interno degli stadi di calcio

I migliori ristoranti del pianeta hanno solitamente degli affacci incantevoli. E se vi dicessimo che il primo classificato nella...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img