giovedì, Luglio 25, 2024

Niagara, dal tunnel dell'ex centrale elettrica la vista è ancor più da brivido

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un nuovo modo per ammirare le Cascate del Niagara. Un tunnel lungo 650 metri e scavato in profondità fino ad oltre 50 metri, che porta ai piedi della meraviglia situata sul confine Usa-Canada (sul versante dell’Ontario). Ecco la novità di luglio per i turisti che come in altre parti del mondo stanno tornando ad affollare l’area che circonda l’impressionante deflusso d’acqua tra i due laghi Erie ed Ontario. Nulla di nuovo: il tunnel esiste da oltre 115 anni e veniva utilizzato per il deflusso dell’acqua impiegata dalla centrale idroelettrica. L’unica aggiunta recente è il ponte di osservazione, creato all’uscita del tunnel, per offrire ai visitatori un punto di vista inedito delle cascate.

I visitatori accedono al tunnel, dove gli amanti del fresco potranno trovare una temperatura attorno ai 15 gradi anche nelle giornate di heat wave, attraverso la hall principale della ex centrale idroelettrica. Da lì si scende fino al livello del cunicolo con un ascensore panoramico, per incamminarsi infine, lungo il cunicolo, verso il punto di osservazione.

L’accesso alla nuova attrattiva sarà possibile tutti i giorni dalle 10 alle 17, incluso nel prezzo d’ingresso al sito delle cascate, che è di 28 dollari canadesi (quasi 21 euro) per gli adulti, e di 18,75 per i bambini, con un extra per la visita guidata.

Oltre al nuovo viewpoint, gli ospiti del versante “maple leaf” delle cascate possono ora ammirare “Currents”, uno spettacolo di luci e suoni a tema che si svolge sempre all’interno dell’ex centrale.

image

(reuters)

“Da ingegnere, trovo che una delle parti più importanti del progetto sia la sua stessa autenticità”, ha spiegato Marcelo Gruosso, direttore delle operazioni di ingegneria del “Niagara Parks” – “Abbiamo lasciato tutto com’era, fatti salvi gli interventi indispensabili perché il tutto fosse facilmente accessibile e sicuro per il pubblico”.

“Ora, con l’apertura del tunnel, l’esperienza del visitatore può davvero definirsi completa – ha spiegato David Adames, Ad dei Niagara Parks -, perché gli viene offerta tutta la storia della centrale idroelettrica del Niagara”.

image

image

(reuters)
- Advertisement -spot_img

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img
Latest News

Il mini birrificio smart per la casa

Con iGulu S1 non servirà trasformare la cantina in un birrificio stile proibizionismo, perché si potrà contare su un...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img