venerdì, Luglio 19, 2024

World Europa: innovazione e sostenibilità per la nuova ammiraglia Msc

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Mancano poco più di tre mesi al varo della World Europa, la nuova ammiraglia di Msc Crociere: una vera metropoli urbana in mare capace di sorprendere il viaggiatore con le sue linee futuristiche e i suoi numeri: 333 metri di lunghezza, 68 di altezza e 47 di larghezza, che ospitano 22 ponti, 40 mila metri quadrati di spazi pubblici e fino a 6.762 passeggeri nelle 2.626 cabine di 19 di diverse categorie e di nuovissimo design. «La nuova nave della flotta è stata realizzata a St.Nazaire, nei Chantiers de l’Atlantique, e le sue caratteristiche tecnologiche sono straordinarie – sottolinea Leonardo Massa, managing director di Msc Crociere –. È la nave a più basso impatto ambientale esistente: una città galleggiante attrezzata di tutte le novità in termini tecnologici. Stiamo vivendo un momento davvero emozionante, perché quest’estate assistiamo a una ripresa vertiginosa del volume di prenotazioni, che sono uguali o addirittura superiori al 2019».

Il transatlantico, fermo nel cantiere, ferve di attività. Tecnici e professionisti animano i ponti della nave e la fanno crescere. «Il cantiere ha un grande fascino – prosegue il managing director -. Costruire una nave da crociera è una tra le opere ingegneristiche più complesse realizzate dall’uomo. Con una spesa finale di 1 miliardo di euro, offre lavoro a 10/12 mila persone con professionalità assolutamente trasversali, perché c’è la parte tecnica legata ai motori e alla nave, quella alberghiera e poi il design, l’architettura, la tecnologia. La World Europa girerà per il pianeta per i prossimi 30/40 anni, generando economia».

Per questo sono necessarie progettualità e una continua ricerca, uno sguardo al futuro capace di comprendere quali saranno le innovazioni tecnologiche, i trend e come si divertirà il pubblico anticipando tecnologie e bisogni. La World Europa, con la sua ricca offerta di intrattenimento, benessere, una variegata gastronomia, locali inediti dove creare il proprio caffè e tè, birra e cocktail, è la prima nave della flotta Msc alimentata a Gas naturale liquefatto. Il Gnl riduce del 25% le emissioni di Co2 e sta aprendo la strada all’adozione di combustibili non fossili sostenibili, tra cui l’idrogeno verde. A bordo della World Europa c’è anche una cella a combustibile dimostrativa, che testerà l’efficienza di questa tecnologia. L’impegno verso l’ambiente si declina inoltre nella riduzione fino al 21% delle emissioni di gas serra, del 99% delle emissioni di ossido di zolfo e dell’85% delle emissioni di ossido d’azoto. La World Europa vivrà la sua stagione inaugurale nel Golfo, con partenza fissata il 20 dicembre. Il 25 marzo del 2023 raggiungerà quindi il Mediterraneo facendo scali a Genova, Napoli, Messina e, ancora, La Valletta a Malta, Barcellona in Spagna e Marsiglia in Francia. «Msc ha una storia di innovazione nel corso degli anni. – conclude Trevor Young,  coordinatore del new building department di Msc Crociere -. Ogni nuovo panfilo si arricchisce delle esperienze positive delle navi che l’hanno preceduto. È un’azienda a conduzione familiare che ha saputo guardare al futuro».

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Suicidio assistito, la Corte costituzionale ha ampliato i criteri per accedere

La Corte costituzionale italiana ha emesso un'importante sentenza sul suicidio assistito, chiarendo e ampliando l'interpretazione del requisito del “trattamento...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img