domenica, Agosto 14, 2022

Come saranno gli aerei del futuro

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il settore del trasporto aereo civile ha ricominciato a crescere: la domanda annuale di viaggi è in crescita del 5% a livello planetario e la gestione dell’impatto ambientale è sempre un problema. L’Organizzazione per l’aviazione civile internazionale (Icao) nel 2019 ha indicato gli obiettivi di riduzione delle emissioni, comprese le emissioni di gas serra, di almeno il 50% entro il 2050 rispetto ai livelli del 2005. Per far fronte a questo doppio problema la risposta è progettare aerei profondamente diversi da quelli attuali, capacità cioè di volere di più, portare più persone, e inquinare molto meno. Transonic Truss-Braced Wing e Flying V promettono miglioramenti significativi dell’efficienza rispetto alle configurazioni convenzionali. La propulsione elettrica, in varie architetture, sta diventando un’opzione fattibile per l’aviazione generale e nel nascente settore degli aerei per pendolari. Ma ci sono anche soluzioni-tampone, come i carburanti a basso impatto, che servono a ridurre le emissioni e rendere sostenibili i motori ibridi. Infine, c’è spazio per creare dei voli a emissioni zero e altri progetti speciali, ma questo nel lungo e lunghissimo periodo.

Per arrivare ai traguardi di riduzione radicale delle emissioni i ricercatori di tutto il pianeta stanno reinventando i modi con i quali si progettano gli aerei e i motori. In maniera autonoma, i grandi gruppi industriali e i piccoli innovatori lavorano con approcci completamente diversi dal passato: termini come “Ottimizzazione multidisciplinare della progettazione” (Mdo), capace cioè di incorporare modelli e simulazioni integrati in un ambiente unico per arrivare a soluzioni bilanciate, e come “Progettazione simultanea“, che colloca gli esperti di dominio in un unico sito per facilitare la collaborazione, l’interazione e il processo decisionale congiunto dando a tutte le discipline scientifiche lo stesso spazio, sono la base per arrivare ai risultati desiderati in tempi brevi. Sono approcci basati sulla “Collaborative Design Facility” (Cdf), cioè su strumenti hardware e software collegati tra loro per l’analisi e lo sviluppo dei progetti su una scala mai tentata prima. La posta in palio sono gli aerei del futuro.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

I migliori ristoranti all’interno degli stadi di calcio

I migliori ristoranti del pianeta hanno solitamente degli affacci incantevoli. E se vi dicessimo che il primo classificato nella...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img