martedì, Settembre 27, 2022

Baidu offrirà servizi di robotaxi senza conducente a Chongqing e Wuhan

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Baidu sta investendo molto nella guida autonoma. Come sappiamo, il colosso di Internet sta portando avanti in Cina lo sviluppo di servizi di robotaxi attraverso Apollo Go. Di recente, la società aveva ricevuto il via libera per sperimentare i servizi di robotaxi all’interno della città di Pechino, utilizzando auto a guida autonoma in cui è presente solo un operatore di sicurezza seduto sul sedile del passeggero anteriore.

Adesso, l’azienda fa un ulteriore importante passo avanti della sua strategia, grazie all’arrivo di nuovi permessi che consentiranno di offrire servizi di robotaxi a pagamento nelle città di Chongqing e Wuhan. Rispetto a quanto può già fare a Pechino, Apollo Go potrà far pagare il servizio di trasporto. Inoltre, in questo caso le auto saranno completamente prive di personale di sicurezza a bordo.

Come evidenzia Baidu, una volta che le sue vetture saranno messe su strada in queste città sarà la prima volta che un’azienda di veicoli a guida autonoma sarà in grado di offrire un servizio di ride-hailing completamente senza conducente in Cina.

image

Per poter operare sulle strade, però, i robotaxi dovranno rispettare alcune specifiche regole. Per esempio, a Wuhan, il servizio di Baidu opererà dalle 9:00 alle 17:00 e coprirà un’area di 13 chilometri quadrati di una specifica zona della città. Invece, il servizio che sarà lanciato a Chongqing si svolgerà dalle 9:30 alle 16:30 in un’area di 30 chilometri quadrati nel distretto di Yongchuan. In ogni città opereranno 5 robotaxi Apollo di quinta generazione.

Le zone in cui sarà presente Baidu non sono densamente popolate e presentano diverse nuove strade larghe che facilitano il funzionamento delle auto a guida autonoma. A Chongqing, il distretto di Yongchuan è stato utilizzato in passato per test di auto a guida autonoma, in cui 30 robotaxi hanno percorso 1 milione di km. La zona di Wuhan in cui opererà il servizio robotaxi Apollo Go dispone di strade dotate della tecnologia V2X che permette alle auto di “dialogare” con le infrastrutture stradali.

ROBOTAXI DI SESTA GENERAZIONE


image

Ricordiamo che Badu aveva presentato di recente il suo robotaxi di sesta generazione che sarà su strada nel 2023. Si tratta di un modello elettrico costruito da zero e non adattando vetture già esistenti. Disporrà di 38 sensori: 8 LiDAR, 6 radar a onde millimetriche, 12 radar a ultrasuoni e 12 telecamere. Baidu, presentando la vettura, aveva anche fatto sapere di essere riuscito a limitare il suo costo a circa 37 mila dollari.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Vent'anni fa, Minority Report aveva già capito perché la polizia predittiva avrebbe fallito

Non solo: lo stesso meccanismo che porta Anderton faccia a faccia con il presunto assassino di suo figlio è...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img