venerdì, Ottobre 7, 2022

La mappa completa dei film italiani al festival del cinema di Venezia

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Sono tanti i film italiani presenti alla Festival del cinema di Venezia 2022 (31 agosto – 10 settembre). Cinque sono in concorso e molti sono sparsi nelle varie sezioni. Dal ritorno di Emanuele Crialese dopo 11 anni con il personale L’immensità, interpretato da Penelope Cruz, al gangster movie Ti mangio il cuore con l’esordio di Elodie come attrice, ai viaggi di Papa Francesco osservati dallo sguardo del nostro Gianfranco Rosi. Ecco una mappa completa del nostro cinema che troverete presto al Lido. 

I principali film italiani al Festival del cinema di Venezia 2022

L’immensità di Emanuele Crialese – in concorso

Da segnalare prima di tutto il ritorno di Emanuele Crialese dopo 11 anni da Terraferma con il nuovo film L’immensità, interpretato da Penelope Cruz. La star spagnola che piace a Hollywood si è anche affezionata al nostro cinema dopo i due titoli girati con Sergio Castellitto: Non ti muovere e Venuto al mondo. Crialese firma un film molto personale. 

Bones and All di Luca Guadagnino – in concorso

Luca Guadagnino ritorna al Lido dopo il remake di Suspiria. Anche questa volta si affida a un cast internazionale formato da Taylor Russell e Timothée Chalamet (che ritrova dopo Chiamami col tuo nome). Bones and All è tratto dal romanzo Fino all’osso di Camille DeAngelis e affronta i temi di amore e cannibalismo tra adolescenti.

Credit: Yannis Drakoulidis / Metro Goldwyn Mayer Pictures© 2022 Metro-Goldwyn-Mayer Pictures Inc. All Rights Reserved.

© Yannis Drakoulidis / Metro Goldwyn Mayer Pictures

Il signore delle formiche di Gianni Amelio – in concorso

Dopo Hammamet Amelio racconta ancora una vicenda italiana ispirata al processo al poeta e drammaturgo Aldo Braibanti (Luigi Lo Cascio) che negli anni Settanta fu condannato a nove anni di carcere per plagio e per aver sottomesso alla sua volontà uno studente appena maggiorenne. Pochi anni dopo il reato di plagio viene cancellato dal codice penale. Nel cast c’è anche Elio Germano.

Chiara di Susanna Nicchiarelli – in concorso

La regista di Miss Marx racconta la storia e la vita Chiara (Margherita Mazzucco, L’amica geniale), la giovanissima nobile che imitò Francesco d’Assisi abbracciando la povertà. « La vita di Chiara, meno conosciuta di quella di Francesco, ci restituisce l’energia del rinnovamento, l’entusiasmo contagioso della gioventù – ha commentato Susanna Nicchiarelli – ma anche la drammaticità che qualunque rivoluzione degna di questo nome porta con sé».

Monica di Andrea Pallaoro – in concorso

A Venezia 74 Hanna del nostro Andrea Pallaoro regalò la Coppa Volpi a Charlotte Rampling. Monica chiude una trilogia dedicate alle donne. Il fllm con Trace Lysette e Patricia Clarkson racconta di una donna che torna a casa per prendersi cura della madre morente.

Ti mangio il cuore di Pippo Mezzapesa – Orizzonti

In concorso nella sezione Orizzonti c’è il gangster movie di Pippo Mezzapesa. Siamo in Puglia, in una terra arcaica da far west dove si riaccende un’antica faida tra due famiglie rivali a causa di un amore proibito: quello tra Andrea (Francesco Patanè), riluttante erede dei Malatesta, e Marilena (Elodie, al suo esordio da attrice), moglie del boss dei Camporeale. Una passione fatale che riporta i clan in guerra. Ti mangio il cuore è liberamente tratto dall’omonimo libro di Carlo Bonini e Giuliano Foschini. 

Elodie e Pippo Mezzapesa. (Foto di Sara Sabatino)

The Hanging Sun – Sole di mezzanotte di Francesco Carrozzini – fuori concorso

A chiudere la Mostra, fuori concorso, sarà The Hanging Sun di Francesco Carrozzini (figlio dell’ex direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani) con Alessandro Borghi, Jessica Brown Findlay e Sam Spruell. Il film, tratto dal romanzo Sole di mezzanotte di Jo Nesbø, è un thriller ambientato tra le atmosfere rarefatte dell’estate norvegese, dove il sole non tramonta mai. John (Borghi) è in fuga da un tragico passato che lo tormenta. Trova riparo nel fitto della foresta, vicina a un villaggio isolato dell’estremo Nord dove le persone sembrano appartenere a un’altra epoca. 

Siccità di Paolo Virzì

C’è anche Paolo Virzì a Venezia (fuori concorso) con il suo film corale Siccità. «Sembra un titolo quasi profetico, vista la grande assenza di pioggia di questi mesi in Italia», ha commentato Alberto Barbera, direttore artistico della Mostra. In realtà il film è stato girato lo scorso anno. Nel cast ci sono Claudia Pandolfi, Silvio Orlando, Valerio Mastrandrea, Sara Serraiocco e Monica Bellucci.

In viaggio di Gianfranco Rosi – fuori concorso

Il regista Leone d’Oro per Sacro GRA ripercorre i viaggi di Papa Francesco degli ultimi 9 anni visionando i filmati che li documentano. Nasce il film e il suo schema è estremamente semplice: seguire il Papa, guardare cosa osserva, ascoltare cosa dice. Nell’osservare Bergoglio Rosi imposta un dialogo a distanza tra il flusso dell’archivio dei viaggi, le immagini del suo cinema, l’attualità e la storia recente, creando un equilibrio tra lo scorrere del tempo lineare e la memoria del cinema. Il film sarà presentato nella sezione Fuori Concorso.

Amanda di Carolina Cavalli – Orizzonti

In Concorso nella sezione Orizzonti – Extra troviamo l’opera prima della regista, sceneggiatrice e scrittrice Carolina Cavalli. Amanda (Benedetta Porcaroli), 24 anni, non ha mai avuto amici. È la cosa che desidera di più. Quando scopre che da neonate lei e Rebecca passavano un sacco di tempo insieme, la giovane protagonista ha una nuova missione: convincerla che sono ancora migliori amiche. Nel cast ci sono anche Giovanna Mezzogiorno e Michele Bravi.

Benedetta Porcaroli. (Ufficio stampa del film Amanda)

Gli altri film italiani a Venezia 79 

Acqua e fenice di Corrado Ceron con Stefania Sandrelli. Evento Speciale – Giornate degli autori

Bentu di Salvatore Mereu. Concorso Giornate degli autori

Gli ultimi giorni dell’umanità di Enrico Ghezzi e Alessandro Gagliardo. Fuori concorso – documentari

The Matchmaker di Benedetta Argentieri. Fuori concorso – documentari

Princess di Roberto De Paolis. Concorso – Orizzonti 

Franco Zeffirelli, conformista ribelle di Anselma Dell’Olio. Concorso – Venezia Classici

Le favolose di Roberta Torre. Giornate degli autori – Notti veneziane – Film di apertura

Spaccaossa di Vincenzo Pirrotta. Giornate degli autori – Notti veneziane

Siamo qui per provare di Greta De Lazzaris, Jacopo Quadri. Giornate degli autori – Eventi speciali

Kristos, L’ultimo bambino di Giulia Amati. Giornate degli autori – Notti veneziane

Margini di Niccolò Falsetti. SIC – Settimana della Critica

LEGGI ANCHE:

Mostra del Cinema di Venezia 2022, il programma sezione per sezione

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Bombe atomiche tattiche, cosa sono

È notizia delle ultime ore: il presidente russo Vladimir Putin starebbe preparando un test nucleare ai confini dell’Ucraina. Ne...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img