martedì, Settembre 27, 2022

Perché sono tutti impazziti per il gatto Stray

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Se il feed dei tuoi amici si è riempito di gatti che osservano un videogioco che ha come protagonista proprio un micio, la colpa è di Stray, candidato numero uno a diventare il titolo di riferimento dell’estate 2022. In poche settimane questo videogame di avventura è riuscito a mettere insieme una trama semplice e leggera, i toni dark di un mondo post-apocalittico popolato dai robot e la tenerezza di un gatto. Tanti aspetti solo apparentemente agli antipodi e messi insieme proprio dal punto di vista del felino a quattro zampe alle prese con l’esplorazione di questo open world diverso dal solito.

Content

This content can also be viewed on the site it originates from.

Il vero punto segnato dagli sviluppatori di Blue Twelve Studio è proprio nell’immediatezza del videogioco: un gatto randagio (stray, appunto, in inglese) che vive in una colonia presso uno stabile abbandonato cade in un baratro durante un’escursione e si ritrova perso all’interno di una gigantesca città sotterranea popolata da automi di ogni tipo. Tu controlli il gatto in terza persona cercando di scappare dai nemici robot aiutato dal drone B-12 che sta cercando di ricostruire la propria memoria danneggiata: un’ambientazione cyberpunk con delle movenze e un doppiaggio così realistici da ingannare anche i mici “reali” che rimangono ipnotizzati davanti allo schermo per seguire le orme del gatto rosso. Bastano 5 ore di gioco per terminarlo grazie a prove semplici all’interno di una trama che non nasconde colpi di scena e location futuristiche all’ultimo grido.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

DS 3, arriva il restyling. Anche in versione elettrica con 402 km di autonomia

In occasione del restyling, la DS 3 CROSSBACK cambia anche il nome e diventa semplicemente DS 3. Il nuovo...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img