sabato, Giugno 10, 2023

Quale scheda video economica scegliere per dare una botta di vita al tuo pc

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Qual è la migliore scheda video, economica o di medio livello, sulla quale puntare se si vuole giocare a una qualità superiore a quella garantita dalle soluzioni integrate? Non è semplice dare una risposta secca, perché entrano in gioco diverse variabili che vanno dal budget a disposizione e alle esigenze: abbiamo allora selezionato cinque schede grafiche che si trovano in una forbice di costi che vanno da circa 150 a meno di 400 euro per potersi divertire con titoli moderni a una risoluzione full hd (anche 4k per quelle più potenti). Si va dalle gpu sufficienti per una frequenza di aggiornamento dai 30 fotogrammi al secondo fino a quelle che possono spingersi fino a un valore quattro volte superiore senza dare problemi. Prima di scendere nel dettaglio della selezione abbiamo anche preparato un piccolo glossario per comprendere al meglio i valori più importanti da conoscere.

Le schede video del resto stanno finalmente vivendo un periodo di maggiore disponibilità e di prezzi ritornati ormai alla norma dopo anni di scorte limitatissime e di costi lievitati fino all’inverosimile per via del boom del mining delle criptovalute e della ben nota crisi dei chip dovuta alla pandemia da Covid-19. Con il crollo delle cripto e con la situazione globale che sta lentamente cercando di ritornare alla normalità, anche le schede video sono dunque tornate alla portata di tutti.

Come scegliere una scheda video

 Le schede grafiche non servono soltanto per giocare, anzi: possono rendere il computer più performante in tutti gli ambiti in cui le elaborazioni grafiche sono centrali all’esperienza d’uso. I modelli che abbiamo selezionato possono essere montati all’interno di un pc in sostituzione di un modello più datato oppure della soluzione integrata a tutto beneficio di risoluzione, frame rate, consumi energetici e dissipazione di calore generato. Le caratteristiche da tenere presenti in fase di scelta e acquisto — che influenzano anche il costo dei prodotti — sono ben precise.

Ecco le caratterida tenere presente:

  • Risoluzione: ovvero il rapporto tra pixel orizzontali e verticali, la scheda video può reggere il full hd (1920 x 1080 pixel) oppure il 4k (3840 × 2160 pixel).
  • Frequenza di aggiornamento: ovvero quanti fotogrammi al secondo sono in grado di reggere le schede a una determinata risoluzione, più è alto più l’effetto sarà fluido e realistico e immersivo, si parte da 30 fps e i modelli più evoluti arrivano anche a 120 fps senza problemi.
  • Consumo energetico: espresso in watt, indica quanta elettricità viene assorbita per il funzionamento, va da sé che i modelli meno potenti si tengono bassi, ma al contempo quelli più alti sono dotati di sistemi di raffreddamento tramite ventola che contribuiscono a arginare il wattaggio.
  • Vram: ossia la memoria dedicata al funzionamento della scheda video e che per le schede più economiche va da 4 GB a 8 GB. Attenzione però, perché è sempre bene considerare anche la versione: quelle più vecchie sono meno veloci (gddr5) quelle più recenti possono performare meglio (gddr6).
  • Porte e ingressi: più sono, e più è versatile la scheda. I modelli low-cost si limitano generalmente a una DisplayPort e una hdmi, mentre i modelli più completi triplicano le DisplayPort e possono garantire una compatibilità anche con l’hdmi 2.1 di ultima generazione per una migliore resa.

È bene anche controllare le prestazioni e ingressi del proprio monitor, onde evitare di acquistare schede che garantiscono una frequenza di aggiornamento superiore a quanto il display può visualizzare. Altro indispensabile passo pre-acquisto è controllare che il case del computer abbia spazio a sufficienza per ospitare la scheda e anche che l’alimentatore sia in grado di garantirle la giusta potenza.

Iscriviti alla newsletter Gadgetland!

Vuoi sapere tutto sui prodotti più interessanti da acquistare nei negozi, online e non solo? Gadgetland, è la newsletter di Wired che ti aggiorna sulle uscite imperdibili del momento, ma anche sulle novità in fatto di libri, film, fumetti, serie tv e tanto altro.

Arrow

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Crispr, negli Stati Uniti arriva la prima insalata modificata con editing genomico

A maggio la startup Pairwise, che si occupa di editing genomico e ha sede in North Carolina, ha presentato...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img