sabato, Luglio 13, 2024

Incentivi auto 2022, arrivano quelli del Comune di Milano. Pubblicato il bando

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il Comune di Milano ha pubblicato il bando per i nuovi incentivi destinati alle auto. Verso la metà del mese di luglio, la Giunta guidata da Beppe Sala aveva deciso di erogare nuovi contributi per agevolare l’acquisto dei veicoli a basse emissioni inquinanti. Tuttavia, era stato anche detto che sarebbe stato necessario attendere la pubblicazione del bando. Bando che è arrivato nella giornata di ieri.

A CHI SONO RIVOLTI GLI INCENTIVI?

Il bando che è stato pubblicato dal Comune di Milano si rivolge esclusivamente ai soggetti privati (persone fisiche) maggiorenni e residenti a Milano alla data di pubblicazione del bando. Complessivamente, sono stati messi a disposizione 3 milioni di euro. Vista la cifra, è molto probabile che questo fondo sia destinato ad esaurirsi rapidamente, come già accaduto con i precedenti incentivi.

Ci sono anche altri requisiti da soddisfare dalle persone per poter accedere agli incentivi. Per esempio, i richiedenti non devono avere in corso con l’Amministrazione contenziosi relativamente ad erogazioni di contributi e non devono avere beneficiato di contributi per l’acquisto di veicoli a minore impatto ambientale erogati dal Comune di Milano nell’ultimo triennio. Ogni persona potrà presentare solo una domanda di accesso agli incentivi.

INCENTIVI 2022

Il contributo potrà essere richiesto per vetture elettriche, Plug-in e benzina (fino a 135 g/km di CO2) il cui costo non supera (accessori compresi, Iva e Ipt escluse) i 45 mila euro. Per accedere al contributo sarà necessario rottamare una vecchia vettura (a benzina fino a Euro 4 e diesel fino a Euro 5). Inoltre, saranno incentivabili solamente le vetture acquistate tra il primo gennaio 2022 e il 31 dicembre 2022. Dunque, l’incentivo potrà essere richiesto anche da chi ha già acquistato una nuova vettura nell’anno in corso. I contributi sono cumulabili esclusivamente con gli incentivi statali e non con il contributo ammesso ed erogato dalla Regione Lombardia.

Le linee guida per i residenti sono state modificate con l’obiettivo di aumentare la platea dei beneficiari, con particolare attenzione ai nuclei meno abbienti. L’importo del contributo infatti sarà maggiorato del 30% per coloro che hanno un reddito fino a 12.000 euro di ISEE, del 25% per reddito ISEE tra i 12.000 e i 15.000 euro e del 20% per la fascia tra i 15.000 e i 20.000 euro ISEE. Lo schema è il seguente.

L’autoveicolo demolito deve essere intestato o cointestato alla medesima persona fisica richiedente l’accesso al contributo o a altro componente del nucleo familiare convivente ed essere nella proprietà in data antecedente al 01/01/2022. L’autoveicolo acquistato, in data successiva al 01/01/2022, deve essere necessariamente intestato o cointestato alla medesima persona che richiede il contributo e la proprietà dovrà essere mantenuta almeno per 5 anni dall’acquisto.

Il bando prevede la possibilità di richiedere il contributo in una FASE UNICA o in DUE FASI:

  • FASE UNICA: diretta ad ottenere l’immediata liquidazione del contributo previsto. Necessario allegare nell’applicativo web la documentazione idonea a verificare la rendicontazione dell’avvenuto acquisto
  • DUE FASI: sarà possibile presentare la domanda in due fasi prenotando il contributo in fase uno e rendicontando l’acquisto in fase due. Necessario allegare la documentazione idonea a verificare che l’ordine di acquisto sia stato effettuato entro il 31/12/2022.

ANCHE PER LE MOTO ELETTRICHE

Gli incentivi non valgono solamente per le nuove auto ma pure per le moto elettriche. Le condizioni generali per l’accesso al contributo sono le stesse di quelle per le vetture. In questo caso, sarà possibile acquistare un motoveicolo o ciclomotore appartenente alle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e. L’incentivo è pari al 60% del costo totale, fino a un massimo di 3.000 euro (esclusa IVA).

Per accedervi bisognerà anche rottamare un ciclomotore o motoveicolo benzina a due tempi fino ad Euro 3 incluso o gasolio a due tempi fino ad Euro 3 incluso o benzina a quattro tempi fino ad Euro 2 incluso.

DEROGHE AREA B E AREA C

Chi ha deciso di sostituire il proprio veicolo inquinante (e quindi soggetto al divieto) con un mezzo a basso impatto ambientale, sottoscrivendo un contratto di acquisto, leasing o noleggio a lungo termine, potrà continuare ad accedere in Area B e Area C fino alla consegna del nuovo veicolo e comunque non oltre il 30 settembre 2023. La richiesta di deroga va inoltrata entro il 19 settembre, i contratti devono essere sottoscritti non oltre il 14 settembre.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

X è nel mirino della Commissione europea

X ha violato le norme dell’Unione europea sui contenuti online. È questa la conclusione a cui è giunta il...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img