venerdì, Ottobre 7, 2022

Relazioni, risorse umane e tecnologia nel futuro di creo

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

«Vogliamo incontrare di persona sempre più agenti di viaggio. A noi piace il contatto e i sorrisi che si creano in queste occasioni: sono la base per un buon lavoro. Per questo stiamo investendo anche nella rete commerciale. Il nostro sito vedrà poi ulteriori sviluppi e nuovi servizi, così che possa diventare sempre più uno strumento di comunicazione con le agenzie». Si concentra su relazioni, risorse umane e tecnologia il futuro di creo. A raccontare andamento e prossimi step del to pesarese creato lo scorso 1° di ottobre è il direttore commerciale e marketing, Anya Bracci.

I piani di espansione fanno infatti seguito a un primo anno di attività davvero positivo: «Le vendite hanno immediatamente preso una buona velocità – aggiunge Anya Bracci -. Ci ha sorpreso molto la calda accoglienza delle adv: ci hanno dato da subito fiducia e hanno investito, insieme a noi, sulla nostra crescita. Lo stesso è avvenuto lato fornitori. Con loro siamo riusciti a ricreare rapporti commerciali solidi e molto costruttivi. Oggi siamo inoltre online con una nuova versione del nostro sito, alla quale abbiamo lavorato fino a poco tempo fa. Ora le agenzie possono creare viaggi per i clienti partendo dalle nostre tracce, ovvero dai nostri suggerimenti. L’obiettivo è quello della personalizzazione estrema del pacchetto, tanto da permettere al viaggiatore di programmare il proprio itinerario partendo anche solo da una singola escursione».

L’estate si è chiusa peraltro con le ottime performance degli Stati Uniti, «la nostra destinazione principale – aggiunge il direttore di prodotto, Luigi Leone -. Ma abbiamo registrato buone vendite anche in destinazioni medio orientali, come gli Emirati Arabi, la Giordania e la Turchia, oltre che per Sud Africa, Australia e Sud America».

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Wired Next Fest, cosa seguire oggi venerdì 7 ottobre

Rita Elvira Adamo, cofondatrice della Rivoluzione delle seppie, Stefano Sotgiu, economista pubblico e promotore del progetto Bulzi, Alessia Zabatino,...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img