martedì, Settembre 27, 2022

Il medtech al centro di Cantiere Futuro del 28 settembre a Milano

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Torna mercoledì 28 settembre, alle 18.30, Cantiere Futuro, l’evento organizzato dalla Camera di commercio di Milano, Monza, Brianza e Lodi in partnership con Wired. Per il terzo appuntamento della rassegna, sempre a Palazzo Giureconsulti, a due passi dal duomo di Milano, il focus sarà sull’International Medtech. Sul palco protagonisti del settore come Pierluigi Paracchi, co-fondatore di Genenta Science, Elena Beltrami, Biotech Venture Advisor, Matteo Crescini, amministratore delegato di WsN4Life, e Paola Ochetta, ceo e co-founder di BiomimX.

L’unione tra la medicina e la tecnologia ha aperto le porte a una nuova era della scienza, focalizzata anche sull’analisi dei dati, la diagnostica predittiva e la terapia genica. Grazie alla ricerca scientifica e al trasferimento tecnologico, con le idee portate dal laboratorio al mercato vengono studiate soluzioni innovative per la cura di malattie oggi considerate invincibili e nuove terapie per accelerare i processi di cura tradizionali. Una frontiera ogni giorno superata grazie al lavoro dei ricercatori. 

Quanto vale il Medtech nel mondo

I vaccini anti-Covid mRNA, realizzati grazie ad anni di ricerca di due anziane startup del biotech, come Moderna e Biontech, hanno dimostrato tutta la potenza della tecnologia applicata in ambito medico. Ma non sono affatto le sole star nel settore. Una ricerca di Mediobanca ha messo in fila numeri per capire la potenza anche economica del Medtech: nel 2021 il settore ha fatturato nel mondo 535,6 miliardi di euro e le previsioni per il 2024 sono di 632,6 miliardi di ricavi. Il Medtech vale già oggi il 5,5% della spesa sanitaria mondiale e sviluppa investimenti in ricerca per 33 miliardi di euro.

In Europa il Medtech vanta un giro d’affari da 155 miliardi di euro e secondo le stime di Mediobanca il 12% si muove in Italia: “Nel 2020 il fatturato aggregato delle 227 principali imprese del Medtech italiano è stato pari a 18,6 miliardi di euro, di cui 8,9 miliardi da imprese produttive e 9,7 miliardi da quelle commerciali”, si legge nell’analisi di Piazzetta Cuccia. “Nel biennio 2018-2020 il Medtech italiano ha realizzato una crescita media annua del 7%, con il fatturato estero (+9%) che ha corso di più di quello nazionale (+5,7%)”, con le prospettive anche per il 2022 in corso che sono “molto positive”.

Chi sono i protagonisti di Cantiere Futuro

Cantiere Futuro sul Medtech si aprirà con una intervista del direttore di Wired, Federico Ferrazza, a Piergluigi Paracchi che ha fondato Genenta Science con Luigi Naldini, portando l’idea dai laboratori del San Raffaele di Milano fino alla quotazione negli Stati Uniti d’America (prima azienda italiana di sempre sul Nasdaq). Poi spazio a Elena Beltrami che, dopo un dottorato in Scienze farmacologiche, ha lavorato per quasi un decennio alla Fondazione Telethon per dedicarsi al tech transfer prima di diventare Biotech Venture Advisor. Beltrami dialogherà delle prospettive future del settore con Paola Ochetta, ceo della startup della medicina di precisione BiomimX, e con Matteo Crescini, amministratore delegato di WsN4Life, società di ingegneria clinica di Monza che produce dispositivi medici per pazienti con patologie croniche.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

DS 3, arriva il restyling. Anche in versione elettrica con 402 km di autonomia

In occasione del restyling, la DS 3 CROSSBACK cambia anche il nome e diventa semplicemente DS 3. Il nuovo...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img