lunedì, Novembre 28, 2022

Enel X porta a Torino il progetto “bus as a service”

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Il trasporto pubblico della città di Torino diventa ancora più green grazie ad un accordo tra Enel X e il Gruppo Autoguidovie (attraverso l’azienda Cavourese). Insieme, queste due società lavoreranno per elettrificare parte della flotta di bus della città. Più nello specifico, Autoguidovie si è aggiudicata un bando di gara indetto dal Gruppo Torinese Trasporti e ha scelto Enel X come partner strategico per il primo progetto italiano di “bus as a service” che prevede l’utilizzo di 14 e-bus. Come parte del progetto, saranno realizzate anche delle specifiche stazioni per la ricarica di questi veicoli.

Ma cosa significa esattamente Bus as a service? Nello specifico, si tratta di una particolare soluzione sviluppata da Enel X che si basa sull’offerta di energia per km percorsi. In pratica, i clienti acquistano i km elettrici necessari per coprire le tratte garantendo così un’erogazione efficiente e sostenibile del servizio. Oltre ai bus elettrici, Enel X fornirà la manutenzione, le stazioni di ricarica (9), le infrastrutture elettriche in cabina e a deposito e il software per il monitoraggio da remoto delle operazioni di ricarica per evitare picchi di consumo di energia, oltre che l’intero finanziamento degli investimenti.

Grazie a questa iniziativa, il Comune di Torino farà un nuovo importante passo avanti verso un sistema di trasporto pubblico ad impatto zero. Giovanni Tresoldi, Amministratore delegato di Cavourese, ha commentato:

Cavourese è una realtà storica del Piemonte che da sempre si contraddistingue per la spinta verso l’innovazione e la sostenibilità. L’aggiudicazione di questa importante gara sottolinea, non solo la bontà del nostro progetto, ma anche l’urgenza di puntare su un trasporto pubblico a impatto zero, vero volano per l’economia dei territori. Siamo convinti che il nostro servizio avrà da subito un impatto positivo non solo sul piano ambientale, ma su quelli economico e occupazionale creando le competenze tecniche che caratterizzeranno il comparto già nel prossimo futuro.

Francesco Venturini, Responsabile di Enel X, ha sottolineato, invece, come l’elettrificazione del trasporto pubblico possa rappresentare un’occasione per ridisegnare le città in un’ottica più smart.

Elettrificare il trasporto pubblico locale non significa solo sostituire un mezzo termico con un mezzo elettrico, ma è un’occasione per ridisegnare la mobilità delle nostre città in una logica più smart e sostenibile. Oggi Enel X compie un passo molto importante portando in Italia il modello “bus as a service”, la soluzione che offre ai partner e alle amministrazioni l’intera gamma di servizi innovativi per elettrificare il parco mezzi del trasporto locale. Partiamo da Torino, una delle più importanti e moderne città del Paese, che grazie al nostro aiuto metterà a disposizione dei cittadini nuovi bus elettrici che garantiscono ottime prestazioni, sono efficienti e rispettano l’ambiente.

Grazie all’utilizzo degli autobus elettrici, l’azienda piemontese ridurrà drasticamente le emissioni di CO2: i nuovi e-bus infatti garantiranno il risparmio all’atmosfera di 5 mila tonnellate di CO2 all’anno, pari alla capacità di assorbimento di 27 mila alberi equivalenti a 30 campi da calcio.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Criptovalute, il crac di Ftx e il rischio contagio

Il lato positivo è che Genesis tratta prevalentemente con clienti istituzionali, come family office (società che gestiscono il patrimonio...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img