lunedì, Novembre 28, 2022

Le 3 ombre sul futuro di Taiwan

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Una differenza di vedute che ha causato anche qualche frizione, non esplicitata sotto la luce del sole. Anche se qualcosa è emerso sui ritardi delle consegne. Sì, perché dopo l’approvazione dei pacchetti di armi (e ne abbiamo visti parecchi di recente dall’amministrazione Biden) le armi vanno anche consegnate. E non sempre succede in tempo. L’annuncio del 2 settembre dell’approvazione da parte del Dipartimento di Stato americano della vendita a Taiwan di 60 missili antinave Harpoon e 100 missili aria-aria Sidewinder, insieme alle relative attrezzature, si aggiunge a un arretrato che va oltre l’approvazione del 2020 per la vendita a Taipei di 400 missili, 100 veicoli di lancio mobili, camion radar e altre attrezzature. Ma la data di consegna prevista per le armi approvate nel 2020 sta già slittando verso il futuro, passando dal 2024 al 2025, con l’ultimo ordine che arriverà nel 2028. Probabilmente anche a causa del ricollocamento di alcune armi verso l’Ucraina.

Influencer e vlogger, ma anche celebrità del mondo dell’intrattenimento e sportivi. La Repubblica popolare cinese ha a disposizione una “quinta colonna” di cittadini taiwanesi che propagano la sua retorica. Taipei prova a schermarsi

Il nodo energetico

Oltre agli aspetti militari, ci sono altre due tematiche che preoccupano Taipei. La prima è quella legata all’energia. Tra il 1° luglio e il 29 agosto, l’isola principale di Taiwan è stata colpita da 22 episodi rilevanti di blackout dopo quello gigantesco dello scorso marzo che ha colpito 5 milioni di persone, quasi un quarto della popolazione. Tsai ha promesso che Taiwan raggiungerà la neutralità delle emissioni di carbonio entro il 2050, ma il modello tech della sua economia fa sì che il comparto produttivo taiwanese abbia un grande bisogno di elettricità, con una domanda che si prevede crescerà di almeno il 2,3% all’anno fino al 2028, soprattutto a causa all’industria dei semiconduttori

Senza contare la fatwa politica lanciata dal partito di maggioranza Dpp nei confronti dell’energia nucleare (riscoperto invece in diversi paesi asiatici compreso il Giappone), che secondo diversi esperti potrebbe in realtà essere d’aiuto insieme al rafforzamento del solare (da lungo tempo caldeggiato dagli analisti) per limitare la dipendenza dalle forniture dall’estero. Un elemento fondamentale anche a livello strategico, visto che un ipotetico blocco navale cinese prolungato per circa due settimane potrebbe mettere in crisi le riserve energetiche taiwanesi.

La bandiera di Taiwan

La tensione tra Cina e Stati Uniti, in occasione della visita di Nancy Pelosi, è alle stelle. Tra processi di affermazione internazionale, presidi contro l’espansionismo del Dragone, l’isola rimane uno dei primi fornitori di microchip al mondo

Il calo demografico

Attenzione poi anche all’aspetto demografico. Secondo gli ultimi dati, Taiwan diventerà una “società super-anziana” entro il 2050, col 20% della sua popolazione di età superiore a 65 anni. La popolazione in età da lavoro, cioè nella fascia compresa tra 15 e 64 anni, diminuirà da 16,3 a 15,07 milioni entro il 2030, e per poi crollare a 7,76 milioni nel 2070. Vale a dire meno della metà della forza lavoro attuale. Un dato inquietante con risvolti economici e sociali. Il governo sta provando ad approntare misure a sostegno della natalità ma invertire il trend, come anche per tante altre società asiatiche, appare complicato.

Il crollo demografico potrebbe avere un impatto anche sul fronte della sicurezza. Diverse risorse economiche rischiano di dover essere spostate dalla difesa ad altri servizi, così come banalmente si perderanno risorse umane. “Non è mai troppo tardi per cominciare a fare le cose giuste – dice Huang in riferimento alla strategia militare -. Ma bisogna muoversi in fretta“.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Criptovalute, il crac di Ftx e il rischio contagio

Il lato positivo è che Genesis tratta prevalentemente con clienti istituzionali, come family office (società che gestiscono il patrimonio...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img