lunedì, Novembre 28, 2022

Soulstice è la prova che i videogiochi italiani sono sempre più ambiziosi

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Un tempo, quando si pensava allo sviluppo dei videogiochi, venivano in mente principalmente due paesi, Giappone e America. Questi hanno plasmato il mondo videoludico sin dagli albori con Atari, per poi passare all’epoca delle sfide tra Nintendo e Sega e in seguito Sony e Microsoft. Grazie alla loro eredità, con gli anni si è creata una nuova generazione di sviluppatori sparsi in tutti i paesi del mondo, sviluppatori che sono riusciti a rendere il mondo videoludico sempre più internazionale e ricco di idee. Molti paesi europei hanno saputo distinguersi nell’intricato mercato mondiale: basti pensare al successo della francese Ubisoft, grazie soprattutto alla saga di Assassin’s Creed, o ai polacchi di CD Projekt RED, partiti con uno sconosciuto RPG chiamato The Witcher che si è poi trasformato in un blockbuster mondiale. Senza contare gli innumerevoli team indie che hanno saputo creare tantissime piccole perle nel corso degli anni.

E in Italia? Il mondo dei videogiochi italiano è sempre stato molto prolifico e pieno di giovani talenti, rispetto al resto d’Europa però è sempre stato abbandonato a sé stesso senza nessun aiuto concreto dalle istituzioni. Fortunatamente, negli ultimi anni la tendenza sta cambiando grazie anche allo stanziamento di fondi da parte del Governo a partire dal 2020. Questi fondi sono arrivati grazie anche all’impegno svolto da IIDEA (Italian Interactive Digital Entertainment Association) che si è posta come mediatrice tra il Governo e gli sviluppatori di videogiochi indipendenti. Nel 2022 questi fondi sono stati raddoppiati rispetto al 2021, arrivando a ben 11 milioni di euro

Il mondo dei videogiochi in Italia sta crescendo sempre più, sia per qualità che per quantità dei titoli in sviluppo, come abbiamo visto anche di recente. Tra i tanti progetti, ultimamente ne è arrivato uno che sta attirando molto l’attenzione su di sé: Soulstice, un gioco d’azione davvero interessante che ha catturato l’interesse di tanti videogiocatori.

L’ambizione di Soulstice

Soulstice è un titolo action in terza persona realizzato da Forge Reply, casa di sviluppo italiana che già in passato aveva realizzato progetti molto interessanti, per esempio Joe Dever’s Lone Wolf, tratto dalla famosa serie di libri game, che aveva ottenuto un buon riscontro di pubblico e di critica, e Theseus, un’avventura horror per visori VR. Soulstice è indubbiamente il loro titolo più ambizioso, dato che qui andiamo a toccare una tipologia di action tra le più complesse da realizzare, ossia quelli che in gergo vengono definiti gli “stylish action”, termine nato con il loro capostipite, quel mostro sacro chiamato Devil May Cry.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Criptovalute, il crac di Ftx e il rischio contagio

Il lato positivo è che Genesis tratta prevalentemente con clienti istituzionali, come family office (società che gestiscono il patrimonio...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img