venerdì, Dicembre 9, 2022

ZEDU-1, prototipo elettrico che punta ad essere davvero ad emissioni zero

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Le auto elettriche, come sappiamo, non emettono CO2 e tutti gli inquinanti tipici delle vetture dotate di un motore endotermico. Ma quando una vettura a batteria si muove, produce comunque un qualche tipo di “emissione”. Pensiamo, per esempio, al particolato prodotto dall’impianto frenante.

Il German Aerospace Center (DLR) insieme all’azienda automobilistica HWA, ha sviluppato un particolare prototipo di auto elettrica che consente una mobilità davvero quasi completamente priva di emissioni. Si chiama Zero Emission Drive Unit – Generation 1 (ZEDU-1), una speciale vettura che dispone di un sistema che permette di evitare la diffusione del particolato prodotto dall’impianto frenante e dagli pneumatici.

Già dalle foto del prototipo si capisce che la soluzione per ridurre praticamente a zero l’emissione di particolato è stata integrata direttamente sulle ruote della vettura.

Il prototipo non dispone di un classico impianto frenante. I freni sono stati rimossi dalle ruote e spostati all’interno della trasmissione del motore elettrico. Poiché la maggior parte della decelerazione avviene tramite la frenata rigenerativa, i componenti meccanici del freno possono essere più piccoli e leggeri. Quando serve maggiore potenza frenante, entra in funzione il sistema frenante meccanico multidisco a bagno d’olio il cui particolato prodotto viene poi filtrato. Oltre al freno meccanico, il team ha sviluppato un freno a induzione per questo prototipo.

[embedded content]

Per quanto riguarda, invece, il particolato emesso dagli pneumatici, la soluzione è stata trovata arrivando a creare uno specifico passaruota. La sua particolare forma, permette di creare una pressione negativa al suo interno durante la guida. In questo modo, il particolato che viene emesso dal rotolamento degli pneumatici, si concentra in un solo punto. Particolato che viene poi aspirato e raccolto.

Questo prototipo è già stato sottoposto ad una serie di test che hanno confermato la validità di questa soluzione tecnica.

L’idea è quella di offrire tale tecnologia alle case automobilistica per poterla integrare, in futuro, sulle auto di serie per renderle ancora più sostenibili. Tale prototipo è stato realizzato attraverso un finanziamento del Ministero dell’Economia, del Lavoro e del Turismo dello stato del Baden Wurttemberg. Il progetto di sviluppo e realizzazione di tale vettura ha richiesto un investimento di 6 milioni di euro. Tjark Siefkes, Direttore del DLR Institute for Vehicle Concepts di Stoccarda, ha commentato:

Per noi la salute delle persone e un ambiente non inquinato sono fondamentali. Il progetto ZEDU-1 si concentra sui componenti che finora hanno ricevuto poca attenzione e che ora vengono gradualmente regolati nelle loro emissioni dalla Commissione Europea attraverso misure legislative: ovvero freni e pneumatici. Con il prototipo ZEDU-1 mostriamo soluzioni su come possiamo viaggiare praticamente senza emissioni. Il nostro concept è altamente efficiente, estremamente compatto, adatto all’uso quotidiano e versatile.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Getir si mangia i concorrenti di Gorillas

La turca Getir, l’azienda pioniera nella consegna a domicilio della spesa e attiva anche in Italia a Roma e...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img