lunedì, Novembre 28, 2022

Captcha, una versione meno frustrante è possibile

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

C’è una rabbia specifica, unica e snervante che monta quando ci viene richiesto di cliccare su ogni casella che contiene strisce pedonali, per poi sentirsi dire di averne mancata una perché un minuscolo angoletto era finito in un riquadro adiacente. La furia scatenata dai captcha è una sensazione che da anni accomuna tutti gli utenti del web nonostante l’importanza di questi strumenti, che servono a impedire ai bot di compiere frodi e altri abusi. ReCaptcha di Google, il principale sistema per l’implementazione di questi controlli, ha introdotto nel 2018 una versione che sfrutta l’apprendimento automatico per verificare dietro le quinte che gli utenti siano effettivamente esseri umani ed eliminare gradualmente le lettere confuse e le griglie piene di semafori. Ora però l’azienda di infrastrutture internet Cloudflare ha presentato una nuova versione dei captcha.

Come reCaptcha, la nuova alternativa di Cloudflare, chiamata Turnstile è gratuita e non è necessario essere clienti dell’azienda per inserirla nel proprio sito. Turnstile – “tornello” in inglese – si basa su uno strumento chiamato Cloudflare Managed Challenge che l’azienda ha introdotto per i propri servizi ad aprile. Quando risolvono un captcha, gli utenti stanno fondamentalmente completando una “sfida” per dimostrare di non essere dei bot. Managed Challenge, al contrario, esegue in background dei controlli rapidi sul comportamento del browser e altre telemetrie per determinare che l’utente sia davvero un essere umano, senza chiedergli di fare o dimostrare nulla. Solo nel caso in cui lo non è sufficientemente convinto allora Il sistema di Cloudflare presenta agli utenti una “sfida più difficile” o un rompicapo da risolvere solo nel caso in cui non sia sufficientemente convinto della loro umanità. Managed Challenge, inoltre, testa costantemente diversi tipi di puzzle per trovare le opzioni meno frustranti per gli utenti.

Come funziona Turnstile

Chiunque può ora implementare Turnstile gratuitamente attraverso un’interfaccia di programmazione dell’applicazione (Api). È possibile impostare il sistema in modo che completi in da solo delle sfide che non vengono visualizzate, oppure far sì che mostri all’utente un pulsante da cliccare per dimostrare di essere una persona e non un bot. A differenza di Managed Challenge, Turnstile non mostra mai sfide particolarmente complicate o Captcha.

Se una persona camminasse per strada accanto a un robot, anche senza fare domande, sarebbe possibile capire che non si tratta di un essere umano semplicemente guardandolo passare – spiega John Graham-Cumming, responsabile tecnologico di Cloudflare –. Turnstile può fare lo stesso con le informazioni che il nostro computer invia al sito web a cui si sta accedendo, che possono indicare il browser web o il tipo di dispositivo utilizzato. Una macchina che tenta di spacciarsi per un utente umano spesso non azzecca tutto: di solito c’è qualcosa di ‘strano’ nella sua richiesta di accesso“.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Criptovalute, il crac di Ftx e il rischio contagio

Il lato positivo è che Genesis tratta prevalentemente con clienti istituzionali, come family office (società che gestiscono il patrimonio...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img