giovedì, Giugno 20, 2024

Chery, un altro marchio cinese sbarca in Europa. Si parte dall'Italia con la Omoda

Must Read

Questo articolo è stato pubblicato da questo sito

Sempre più marchi cinesi stanno guardando con interesse al mercato auto europeo. Pensiamo a NIO e a BYD giusto per fare alcuni nomi. Adesso, anche Chery punta a ritagliarsi uno spazio all’interno del mercato del Vecchio Continente. Rispetto ad altre case automobilistiche che sono partire dai Paesi del Nord Europa, Chery ha scelto l’Italia ed anche la Spagna per portare al debutto il suo primo modello elettrico nel Vecchio Continente.

RETE VENDITA DEDICATA

Il marchio cinese ha dunque deciso di partire dai Paesi della regione mediterranea per il suo debutto europeo. Vale la pena di ricordare che Chery ha già un legame con il nostro Paese. Infatti, è da tempo partner dell’italiana DR. Possibile che questo legame possa aver pesato per la scelta dell’Italia come uno dei Paesi da cui iniziare lo sbarco nel Vecchio Continente.

In ogni caso, il piano della casa automobilistica è quello di arrivare a creare una rete di vendita e di assistenza dedicata nel nostro Paese. Al momento, comunque, non si conoscono i dettagli esatti di questa strategia, nemmeno come sarà strutturata l’offerta commerciale.

image

Quali saranno i modelli che Chery porterà in Italia e in Spagna? Per il momento, il costruttore cinese lancerà il SUV elettrico Omoda che avrà una lunghezza di 4,4 metri. Specifiche tecniche precise ancora non sono state comunicate (ci saranno novità rispetto al modello presentato tempo fa). I dettagli arriveranno più avanti. Le vendite di tale vettura partiranno nel corso del prossimo anno. Successivamente, dovrebbero arrivare ulteriori modelli.

Chery ha sempre avuto un forte interesse nel mettersi in gioco sul mercato europeo e crede che questo momento di forte cambiamento, animato dalla transizione ecologica, rappresenti una grande opportunità di crescita. Chery ha scelto l’Italia come mercato strategico per accelerare il processo di globalizzazione del brand e per entrare a pieno titolo nel mercato europeo

PRESENTE ANCHE IN RUSSIA

Chery ha sempre dimostrato di voler essere un marchio globale. Oggi, infatti, è presente in ben 80 Paesi. Tra questi c’è pure la Russia. Addirittura, alcuni mesi fa erano circolate voci della possibilità che questo marchio potesse arrivare a produrre auto proprio in Russia. Da quando ha debuttato sul mercato, il marchio cinese ha messo su strada oltre 10 milioni di veicoli.

- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img
Latest News

Platone con Minosse o della legge è protagonista della seconda prova della maturità 2024

Nella seconda prova della maturità 2024 protagonista della versione dal greco è Platone, con un brano tratto da uno...
- Advertisement -spot_img

More Articles Like This

- Advertisement -spot_img